CAMPI...DOGLIE

CAMPI...DOGLIE

Luca Calboni
Municipio contro Campidoglio. È tutto al femminile lo scontro che a Roma sta spaccando il Movimento 5 Stelle e l'amministrazione capitolina.
Da una parte la sindaca Virginia Raggi, dall'altra la presidente del Municipio VII Monica Lozzi: quest'ultima ha diretto ieri un pesante attacco contro la prima cittadina, accusandola di prendersi meriti non suoi. La pietra dello scandalo è la situazione della scuola Guido Milanesi di via Tropea, sulla cui vicenda la Raggi aveva scritto su Facebook: «Abbiamo deciso di intervenire al loro fianco (del Municipio VII, ndr) per consentire ai ragazzi di poter continuare le lezioni. Ieri, infatti, ho ricevuto in Campidoglio genitori degli studenti e i docenti dell'istituto impegnandomi per la ricerca di una rapida soluzione. Ho immediatamente attivato i tecnici di Roma Capitale, facendo sedere allo stesso tavolo tutte le parti interessate e il Municipio VII che si è impegnato fin dal primo momento: così in settimana termineranno alcuni piccoli interventi utili alla risoluzione del problema».
Ma questa versione è parziale, stando alla replica della presidente Monica Lozzi, che si rivolge direttamente a Virginia Raggi sempre attraverso Facebook: «L'unico contributo degli uffici comunali, tardivo rispetto alle nostre richieste di interlocuzione, si è limitato - afferma nel lungo post la presidente del Municipio VII all'ascolto di tutte le iniziative messe da noi in campo per la riapertura della scuola».
Monica Lozzi lancia anche una frecciatina alla Sindaca: «Siamo poi stanchi di un modus operandi a livello centrale che non prevede la condivisione di problemi e soluzioni provenienti dai Municipi, ma che risulta invece estremamente attivo nella pubblicizzazione dei risultati ottenuti. È bello comunicare un obiettivo centrato, ma è molto più bello essersi impegnati al massimo ed in prima persona per aver ottenuto quel risultato».
riproduzione riservata ®

© RIPRODUZIONE RISERVATA