Nancy Brilli risponde su Leggo: «Lo sfratto molesto»
di Nancy Brilli

Nancy Brilli risponde su Leggo: «Lo sfratto molesto»

C'è Simona che mi racconta: da tre anni è felicemente single, ha due figli che adora e finalmente la vita che voleva. Simona abita in un appartamento che ha preso distrutto e ha ristrutturato completamente. Beh, dopo pochissimo che era sola, l'amministratore ha iniziato ad essere sgradevolmente invadente. Lei gli ha fatto capire con grazia che non c'era trippa per gatti. Lui si è trasformato in una specie di stalker burocratico/economico. Di continuo le manda conteggi sbagliati in cui scrive, nero su bianco, mentendo, che lei è insolvente. Durante il lockdown addirittura le ha inviato otto avvisi di mora con conteggi completamente differenti, ognuno smentiva il precedente, telefonate aggressive, minacce di sfratto. Lei ha esibito estratti conto e ricevute, lui ha continuato. Esistono ancora, nel 2020, orrendi figuri che, sapendo sola una donna, la vessano solo in quanto tale, perché femmina, single e quindi preda. Mi inquieta assai la cosa. Simona cara, tu stai dalla parte della ragione e quindi vai tranquilla. Al tipo di' da parte mia che stesse attento: la vita non perdona gente come lui. Prima o poi la sconta, e gli dirà male. Perché lo so? Perché lo so.
(brillisevuoi@leggo.it)
Ultimo aggiornamento: Martedì 30 Giugno 2020, 13:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA