Bombe sulla Siria Sottomarino Usa passò da Napoli

ROMA - È passato da Napoli, il 20 marzo scorso, un sottomarino nucleare Usa che ha sparato sei degli oltre cento missili che hanno colpito la Siria. Una circostanza stigmatizzata dal sindaco De Magistris, secondo cui il transito di questo tipo di mezzi a Napoli «non è gradito e non deve essere autorizzato». Non è escluso che anche di questa questione si parli oggi in Senato e alla Camera dove, a partire dalle 15,30, è prevista l'informativa sulla Siria del premier uscente Gentiloni. Gentiloni ribadirà quanto già enunciato sabato e che Alfano ha ripetuto ieri al Consiglio dei ministri degli Esteri dell'Ue: l'Italia, allineata alla Germania, considera l'attacco alla Siria «una risposta mirata, motivata e circoscritta all'attacco chimico di Duma» e non può né deve essere «l'avvio di una escalation».(G.Bul.)

Martedì 17 Aprile 2018 - Ultimo aggiornamento: 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME