Assalto a Videocittà. Oltre 78 mila persone hanno partecipato a Roma al primo

Assalto a Videocittà. Oltre 78 mila persone hanno partecipato a Roma al primo weekend della rassegna culturale di eventi e progetti innovativi diffusi, che prosegue fino a domenica.
Grande successo per il Videomapping, la tecnologia di proiezione che trasforma gli edifici in grandi superfici come display per proiezioni video tra arte e high tech. Il ciclo di 72 proiezioni che ha interessato il centro, dalla Basilica di Sant'Agostino al Pantheon, dalla chiesa della Minerva alla facciata del Tempio di Adriano, al Colosseo (foto) è stato ammirato da oltre 65mila persone.
Lo spettacolo del Videomapping sarà riproposto giovedì e venerdì, mentre sabato 27 ottobre l'artista ungherese Laszlo Bordos, in collaborazione con Fendi e Solid Light, illuminerà in 3D il Palazzo della Civiltà Italiana all'Eur, conosciuto anche come Colosseo Quadrato, headquarter della maison di moda. Grazie alla collaborazione della Rai, molto bene anche l'iniziativa gratuita al Village Rai Ragazzi, dove mille bambini hanno incontrato le star di Rai Yoyo e Rai Gulp.
Il pubblico dell'ex Dogana ha potuto invece seguire le masterclass con grandi maestri del cinema. A cominciare dai tre premi Oscar Dante Ferretti, Francesca Lo Schiavo, Gabriella Pescucci; l'attrice Piera Degli Esposti, il regista Paolo Genovese e, per la televisione, Renzo Arbore, Marisa Laurito e Sabina Guzzanti. Da segnalare anche l'ottimo seguito che ha avuto l'incontro con il Premio Oscar francese Pierre Bismuth al MAXXI.

Martedì 23 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME