Truffa farmaci, indagato ex ad San Raffaele

Truffa farmaci, indagato ex ad San Raffaele

C'è anche Nicola Bedin, ex amministratore delegato pro tempore dell'ospedale San Raffaele e attuale presidente di Snam, fra gli 11 indagati per le truffe nell'acquisto dei farmaci ai danni del sistema sanitario regionale. Ieri i finanzieri, coordinati dal pm Paolo Storari, hanno notificato agli indagati l'avviso di chiusura indagini, atto che prelude al rinvio a giudizio.
Oltre a Bedin, sono indagati gli amministratori e responsabili commerciali di cinque case farmaceutiche, un ex capo dell'ufficio acquisti e un ex responsabile dei servizi farmacia del Gruppo ospedaliero San Donato. Secondo le indagini, le case farmaceutiche avrebbero venduto a 9 ospedali del Gruppo San Donato farmaci che lo stesso Gruppo si sarebbe fatto rimborsare dalla Regione a prezzo pieno omettendo di indicare gli sconti avuti, dal 2 al 20 per cento. La truffa ammonta a 10,2 milioni di euro.

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 1 Luglio 2020, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA