Simona Romanò
Con la forza di una leonessa, il volto solare, il sorriso

Simona Romanò
Con la forza di una leonessa, il volto solare, il sorriso contagioso e autentico, si è battuta fino all'ultimo. Ma il cancro ha avuto il sopravvento. Martina Luoni si è spenta a 27 anni lunedì sera: la giovane di Solaro, nel Milanese, paziente oncologica, che in un video (3 milioni di visualizzazioni) virale, lo scorso anno, aveva raccontato il suo calvario di malata durante la pandemia a Milano. Commosso, il governatore Attilio Fontana poi l'aveva scelta come testimonial anti-Covid della Regione per sensibilizzare i giovani a rispettare le norme.
«La leonessa ha perso la sua battaglia, ora la sua bussola la porterà a caccia di nuovi tramonti, quelli che ha sempre sognato, sempre con il sorriso sulle labbra che nessuno potrà mai spegnere. Da oggi chiunque guarderà un tramonto si ricorderà della leonessa Martina», si legge sul suo profilo Instagram in un post scritto dai famigliari. Martina, paziente di cancro al colon metastatico da oltre 4 anni, a luglio era volata a Fuerteventura a caccia di vita, fra surf, serate con gli amici e il diario online attraverso il quale si confidava con i suoi 40mila follower: «Mi dicono di stare calma e fermarmi, ma io non ce la faccio, ho timore del tempo». In queste ultime settimane stava affrontando una cura sperimentale: «La verità? Sono stanca. Stanca di essere forte, di sopportare i dolori e i malesseri, stanca di essere chiamata leonessa». «Però poi arriva un punto dove la scienza ti allunga la mano e prova a darti un'occasione. Ora ho iniziato un nuovo percorso di cure sperimentale, così viene definito, tra due mesi vedremo dove ci starà portando. Nel frattempo io sono qua con 10 chili in meno ma con la voglia di riprendermi la vita e la mia autonomia. Tanto lo sappiamo tutti che vinco io, no?».
Il funerale si svolgerà giovedì alle 11.15 a Solaro, nella chiesa parrocchiale Santi Quirico e Giulitta.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Settembre 2021, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA