San Siro, la carica dei 60mila

San Siro, la carica dei 60mila

Massimo Sarti
MILANO - Il Diavolo alla ricerca di punti Champions e Frosinone già retrocesso. Risultato scontato a San Siro dove sono attesi 60mila spettatori? Attenzione a considerarlo tale. All'andata, per esempio, i rossoneri ottennero allo Stirpe uno scialbo 0-0, quarta partita di campionato di fila senza segnare (e con appena tre punti all'attivo) per il Diavolo, con Rino Gattuso tolto dai guai solo dalle successive due affermazioni su Spal e Genoa. E poi c'è il precedente da brividi al Meazza del 1° maggio 2016, con i ciociari capaci di imporre il 3-3 al Milan di Cristian Brocchi, sotto 1-3 e salvatosi dalla sconfitta solo grazie a una rete al 92' Menez. Un pari dannosissimo (era la terz'ultima giornata) per le speranze di accedere all'Europa League, rivelatesi vane a fine campionato.
«Meritiamo la Champions», ha detto Fabio Borini, che dovrebbe avere ancora domenica una possibilità da titolare, con Gattuso intenzionato a schierare all'inizio gli stessi undici di Firenze. Milan sulle montagne russe. Con sei punti tra Frosinone e Spal (e con l'aiuto degli ex Allegri e De Zerbi, che affronteranno l'Atalanta) può trovare il paradiso della Champions.
Senza i 6 punti anche l'Europa League è in pericolo. Il Torino è in agguato e, per colpa del trionfo in Coppa Italia della Lazio, è saltato (salvo clamorose combinazioni di risultati negli ultimi due turni) il settimo posto rifugio per accedere almeno ai preliminari della seconda coppa continentale.

Venerdì 17 Maggio 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA