Qual è la cicatrice che ha lasciato la pandemia e come si può ripartire

Qual è la cicatrice che ha lasciato la pandemia e come si può ripartire insieme? Se lo sono chiesto i ragazzi del Bullone, giovani affetti da patologie gravi e croniche che, insieme all'artista Giuditta Gilli Ravalli (foto), hanno deciso di mettere insieme, attraverso l'arte, persone, aziende ed enti del terzo settore, in un dialogo che restituisse alla comunità un modo per guardarsi con occhi nuovi. Un percorso corale, un viaggio collettivo dal titolo Cicatrici, fatto di sei statue realizzate in 3D che dopo essere state in giro per la città, da oggi al 31 ottobre sono nell'atrio della Triennale. Ogni giorno un appuntamento realizzato da Il Bullone con i partner del progetto, per riflettere sulle cicatrici lasciate dalla pandemia e su come ripartire insieme. Tutti gli eventi in diretta streaming sul canale youtube: Il Bullone. Il programma sul sito www.cicatricimilano.com.
Fino al 31 ottobre. Viale Alemagna, 6. Orari: 11-20. Ingresso libero.


Ultimo aggiornamento: Martedì 26 Ottobre 2021, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA