Pestaggi in stile Gta altri 4 minori in cella

Pestaggi in stile Gta altri 4 minori in cella

Due mesi fa l'operazione Gta Monza aveva sollevato il velo sulla baby gang che per i suoi crimini si ispirava al videogame Grand Theft Auto. A quei 6 ragazzi finiti in manette ora se ne aggiungono altri 4, tutti accompagnati al minorile Beccaria, tra uno trasferito in una struttura d'accoglienza. Sono accusati a vario titolo di sei rapine aggravate, oltre a furto, minacce gravi, lesioni, spaccio e rissa.
Un quadro criminale concentrato tra aprile 2018 e febbraio nelle strade di Monza centro, terreno di conquista di un gruppo di studenti tra i 15 e i 20 anni che erano diventati l'incubo di coetanei e residenti. Chi entrava nella banda doveva tatuarsi sulla mano 1312, acronimo numerico di Acab (all cops are bastards). Si facevano chiamare la compagnia del Ponte, dal nome di un'area molto frequentata di Monza. Ripetevano che quella era «la nostra zona» prima di aggredire il malcapitato di turno, a volte picchiato con ferocia gratuita per portargli a volte solo pochi euro. (S.Gar.)


Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Giugno 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA