Offerta del Chelsea per Donnarumma 11 milioni d'ingaggio

Offerta del Chelsea per Donnarumma 11 milioni d'ingaggio

Luca Uccello
Attenzione, Milan. Dopo il passo falso a San Siro contro l'Udinese Pioli deve guardarsi le spalle. La classifica non sorride più come prima. Rossoneri alle spalle dell a capolista Inter, ma con la Juventus, in caso di vittoria sul Napoli, piomberà a un solo punto. Poi c'è sempre l'incredibile Atalanta di Gasperini a 49 punti. A -6 la Roma. Più staccate Napoli e Lazio. Insomma, per la corsa al quarto posto c'è ancora da sudare e parecchio.
Senza dimenticare che il Milan ha un doppio, complicatissimo, impegno di Europa League contro il Manchester United. Un problema in più da affrontare senza avere a disposizione Zlatan Ibrahimovic. La sua assenza contro l'Udinese si è sentita anche perché Rafael Leao si è dimostrato ancora un giocatore non pronto. E poi c'è un altro problema. Il Milan non ha più una casa. Tredici le gare al Meazza, 22 i punti raccolti (sei vittorie, quattro pari e tre ko) con una media di 1,69 punti a gara.
Cammino decisamente diverso lontano da Milano: dodici partite giocare, 31 i punti presi grazie a dieci vittorie, un solo pareggio, una sola sconfitta. La media punti? 2,58 a gara. Come non c'è da star sereni. Per fortuna domenica si gioca a Verona.
Le attenzioni di Casa Milan non devono essere rivolte solo alla classifica di oggi. Secondo il sito Dagospia, Donnarumma è entrato nelle mire del magnate russo Roman Abramovich.
Il Chelsea sarebbe disposto a mettere sul piatto una cifra esagerata d'ingaggio pur di aver Gigio allo Stamford Bridge. Si parla di 10,5 milioni di euro a stagione per il portierone del Milan e della Nazionale di Roberto Mancini. Un ingaggio che il Milan di oggi non si può permettere.
La trattativa con il suo agente Mino Raiola è partita mesi fa ma non ha ancora portato a nulla. La società di via Aldo Rossi è ferma a 7 milioni più bonus. Vedremo.
riproduzione riservata ®

Ultimo aggiornamento: Venerdì 5 Marzo 2021, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA