Marco Rossi avverte l'ex compagno Mancio: «Non sottovalutare la fisicità degli inglesi»

Marco Rossi avverte l'ex compagno Mancio: «Non sottovalutare la fisicità degli inglesi»

Piergiorgio Bruni
È il tecnico della Nazionale che, a detta di molti, ha maggiormente emozionato in questi Europei. Marco Rossi, 56 anni, torinese di Druento, dal 2018 guida l'Ungheria dopo essere stato, da giocatore, terzino della Samp ai tempi del Mancio.
Cosa le piace di questa Italia in finale?
«Non si può non essere orgogliosi di una squadra che ha ottenuto, con merito, ben 33 risultati utili consecutivi: poche squadre possono vantare una striscia così lunga. Grazie a Roberto Mancini, l'Italia è cresciuta esponenzialmente e ancora ci sono molti margini di miglioramento. Il gruppo è coeso, basti ripensare alla sfida con la Spagna: hanno sofferto ma si sono aiutati a vicenda senza mollare mai».
Dove può ancora migliorare questa Nazionale?
«Abbiamo un gruppo mediamente giovane e, questo tipo di esperienze internazionali, sono utili a perfezionare la gestione delle partite».
Lei teme l'Inghilterra di Southgate?
«Avversaria complicata, poiché dotata di fisicità in tutte le zone del campo. A parte il supplementare nella semifinale con la Danimarca, nel corso del torneo sono stati bravi a gestire le forze. Ai quarti (contro l'Ucraina, ndr), ad esempio, l'allenatore ha lasciato fuori giocatori come Grealish, Mount e Foden; ecco, potrebbero arrivare alla finale con un pochino meno di stanchezza nelle gambe».
Come si battono gli inglesi?
«Giocando come sempre e adattandosi ai vari momenti del match. Gli azzurri, però, hanno dimostrato di essere una squadra ben organizzata, capace di far molto bene sia la fase difensiva, sia quella offensiva. Però, lo ripeto: attenzione alla fisicità degli inglesi».
Meglio Immobile o Belotti in attacco?
«Preferirei proseguire col primo: è un giocatore molto generoso che si sacrifica sempre per i compagni. Contro la Spagna, quando è stato sostituito, la squadra ha perso molta profondità e, anche in finale, sarà fondamentale questo aspetto».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 9 Luglio 2021, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA