Lautaro Martinez respinge l'accordo vecchio di rinnovo

Lautaro Martinez respinge l'accordo vecchio di rinnovo

Alessio Agnelli
Lautaro: occhiolino al Barça, ma per rinnovare con l'Inter a cifre top. Chiamatelo gioco delle parti o una strategia messa in atto dal nuovo agente del Toro di Bahía Blanca, Alejandro Camaño, per ridiscutere i termini dell'intesa di massima raggiunta dai predecessori, Yaque e Zarate, con Marotta e Ausilio, prima del licenziamento da parte del diez nerazzurro.
Il vecchio accordo prevedeva, infatti, un prolungamento annuale (dal 2023 al 2024) e uno stipendio, al rialzo dai 2,5 annui percepiti attualmente, di 4,5 milioni a stagione, più ricchi bonus e la cessione dei diritti d'immagine a favore dell'argentino. Camaño punta, ora, ad ottenerne 6 netti l'anno, bonus esclusi. E, proprio in quest'ottica, vanno lette le dichiarazioni del procuratore di Lautaro al quotidiano catalano Sport: «Il Barcellona? A chi non piacerebbe giocare con i blaugrana? Ora però il mio lavoro è conoscere la situazione del progetto Inter e ascoltare le offerte che arrivano per Lauty. Il rinnovo? Sì, l'Inter ce l'ha offerto, ma, al momento, abbiamo risposto che stiamo bene come stiamo».
Tradotto, servono più soldi, per scacciare le sirene spagnole (oltre al Barça, anche Atletico e Real Madrid sull'argentino) e prolungare con la Beneamata. Anche al netto delle possibili voci di addio di Lautaro, da luglio in poi, per finanziare il mercato in entrata. «Il prezzo giusto a 90 milioni? Tutto ha un prezzo - ha chiosato Camaño -, ma l'Inter non mi ha mai parlato di una sua cessione». In lista partenti, ad oggi, c'è solo Hakimi (altro assistito dell'agente spagnolo) fra i big scudettati. E per 80 milioni di euro cash, senza contropartite (rifiutati Paredes dal Psg, come Emerson Palmieri, Christensen e Zappacosta dal Chelsea) a corredo. In entrata, invece, primo contatto (ieri, in sede) con Frederic Pena, agente di Emerson Royal, appena riscattato dal Barcellona e primo candidato alla sostituzione del marocchino.
Per l'out di sinistra (oltre a Palmieri, che l'Inter punta ad ottenere in prestito), occhio invece a Filip Kostic, classe '92 serbo dell'Eintracht, 4 gol e 17 assist nell'ultima Bundesliga.
riproduzione riservata ®

Ultimo aggiornamento: Venerdì 11 Giugno 2021, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA