«L'Atalanta  è pronta  a dare tutto»

«L'Atalanta è pronta a dare tutto»

Massimo Sarti
MILANO - Al Muro Giallo del Borussia Dortmund l'Atalanta risponde con i quasi cinquemila tifosi che affolleranno il vecchio (per nome) Westfalenstadion, lo stadio che ospitò la mitica semifinale tra Italia e Germania ai Mondiali del 2006. Per l'andata dei sedicesimi di Europa League, contro i forti tedeschi retrocessi dalla Champions, Gian Piero Gasperini ha la ricetta per far entrare la sua squadra nella storia: «Sulla carta non partiamo favoriti, è un'occasione per capire sino a che punto possiamo confrontarci a questi livelli. Ma, come si suol dire, non c'è gloria senza pericolo. Il Borussia è forte, lo stadio è bello e grande, ma saremo concentrati solo sul rettangolo verde. Anche noi abbiamo alle spalle molto entusiasmo. Dovremo gratificare i nostri tifosi e renderli orgogliosi: pronti a dare tutto».
Focus sulle condizioni di Caldara e Gomez, entrambi con qualche problema alla schiena: «Il Papu gioca se se la sente. In ogni caso, se sono qui, vuol dire che sono in condizioni di giocare», taglia corto Gasperini.

Giovedì 15 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME