Inter, per Ausilio mission a Londra

Alessio Agnelli
MILANO - London calling e Ausilio vola oltremanica per Eriksen e Giroud. Non solo Leonardo Spinazzola, ufficiale da oggi dopo l'ultimo step dei test fisici (ieri le visite mediche per l'ex giallorosso, tra Humanitas e Coni) in programma ad Appiano.
Tappato il buco sulla fascia sinistra, l'Inter sta stringendo i tempi per coprirsi anche a centrocampo e in attacco, con due obiettivi dichiarati e sempre più vicini: Christian Eriksen e Olivier Giroud, al centro dei discorsi con Tottenham e Chelsea nelle ultime ore.
Da ieri pomeriggio, Piero Ausilio si trova, infatti, a Londra per imprimere una doppia accelerata con i club della capitale britannica. E il primo risultato è l'intesa di massima raggiunta con il direttore dei Blues, Marina Granovskaia, per il cartellino del centravanti francese, in scadenza a giugno e valutato 6,5 milioni complessivi (5 di quota fissa, 1,5 in bonus facilmente raggiungibili). In giornata, atteso a Milano, Michel Manuello, agente del transalpino, per definire gli ultimi dettagli del nuovo contratto (da 12 milioni in totale: 4 fino a giugno, in linea con gli emolumenti-Chelsea, e 4 netti l'anno per le prossime 2 stagioni) in nerazzurro del classe 86.
Ma il più è fatto e domani potrebbe già essere il giorno delle visite all'Humanitas per Giroud. Oggi invece verranno approfonditi i discorsi con il Tottenham per Eriksen, in regime di svincolo a giugno. Con il fuoriclasse danese c'è già un accordo per un trasferimento da gennaio fino al 2024 a 31 milioni complessivi (4 fino a giugno, 9 a stagione per i prossimi 3 anni). Ausilio è pronto ad alzare la posta a 15 milioni, avvicinandosi ai 20 di richiesta Spurs.
Sui 27,5 milioni, invece, la valutazione di Spinazzola e Politano, protagonisti dello scambio lampo Inter-Roma. Lo sbarco a Milano dell'ex Juve ha messo in stand by Ashley Young, ma per l'inglese dello United non è detta l'ultima parola, specialmente con Lazaro (proposte di prestito da West Ham e Werder) out.
riproduzione riservata ®

Giovedì 16 Gennaio 2020, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA