HANDANOVIC 5,5
Una sola colpa: la mancata uscita su Colley, prima della sponda

HANDANOVIC 5,5
Una sola colpa: la mancata uscita su Colley, prima della sponda per l'1-1 di Yoshida.
SKRINIAR 6,5
Mette la museruola a Damsgaard e domina nel gioco aereo. Anche davanti, con gol sfiorato di testa a fil di traversa.
DE VRIJ 6,5
Direttore d'orchestra, fisicamente e tecnicamente superiore. Tiene a bada Quagliarella e Caputo, non sbaglia un colpo.
DIMARCO 7
Prima da vice Bastoni, poi da vice Perisic. In mezzo tanta sostanza e la punizione del vantaggio, a 106 km all'ora e all'incrocio (22' st Dumfries, 6: subito un assist per Correa).
DARMIAN 5
Scala su Damsgaard dimenticandosi di Augello in occasione del 2-2.
BARELLA 7
Uomo ovunque e tuttofare. Innesca Lautaro per il secondo vantaggio.
BROZOVIC 5
Pressato da Thorsby, impreciso e poco ispirato in regia. Non riesce ad imporsi, rimedia un giallo ed esce di gara (9'st Vidal 5,5: energico, all'eccesso).
CALHANOGLU 5,5
A corrente alternata. Parte nascondendosi, poi prova a scuotersi dal torpore in ripartenza, mettendo a lato di un metro (22' st Sensi ng: sfortunato, entra e si fa male di nuovo, salendo a 11 infortuni -10 in nerazzurro, 1 in Nazionale - negli ultimi 2 anni).
PERISIC 5
Sopraffatto da Bereszynski e Candreva, ha un'occasione, la spreca. (9' st D'Ambrosio 6,5: sulla linea, a salvare su Damsgaard).
LAUTARO 7
Toro scatenato e a prova di jet lag. Sfiora il gol di destro, lo trova di sinistro, in volée, per il provvisorio 1-2 (17' st Correa 5,5: troppi dribbling, troppi errori).
DZEKO 6
Regista d'attacco, pronto a scalare sulla trequarti per dirigere e aiutare in copertura.
INZAGHI 5,5
Tante occasioni da rete, ma anche molti errori dietro, spesso individuali. Col senno di poi, uno slot per un cambio d'emergenza andava tenuto.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 13 Settembre 2021, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA