Francesca Binfarè
Attiviste e musiciste, Jesse Paris Smith, figlia della

Francesca Binfarè
Attiviste e musiciste, Jesse Paris Smith, figlia della celebre Patti, e Rebecca Foon terranno uno show domani da Germi, il locale milanese di Manuel Agnelli e Rodrigo D'Erasmo degli Afterhours. Non sarà un semplice concerto, dal momento che la musica accompagnerà interventi e dialoghi incentrati sull'ambiente e sull'ecologia: Jesse Paris Smith e Rebecca Foon, infatti, sono le fondatrici di Pathway to Paris, organizzazione no-profit che propone soluzioni per combattere il cambiamento climatico globale. Lo scopo degli spettacoli è sensibilizzare circa l'uso dell'energia rinnovabile per arrivare alla quota emissioni zero, con il coinvolgimento di artisti, scienziati e politici. A Milano non ci saranno ospiti ma solo le due fondatrici dell'organizzazione.
Jesse, che cos'è esattamente Pathway to Paris, cioè cammino verso Parigi?
«È un'organizzazione dedicata a far diventare realtà gli accordi di Parigi a favore dell'ambiente. L'abbiamo fondata io e Rebecca, violoncellista canadese, nel 2014. Lo abbiamo fatto per rispondere alla grande marcia per l'ambiente che in quell'anno si era tenuta a New York. Da allora cerchiamo di fare concerti ed eventi culturali per celebrare l'azione delle persone e per creare un movimento verde globale. Negli ultimi 5 anni abbiamo tenuto eventi in tutto il mondo per sensibilizzare sulle azioni da intraprendere».
Al momento quali iniziative state sostenendo?
«Ne cito una: 1000 cities. Vogliamo convincere i sindaci a eliminare l'uso dei carboni fossili e passare all'energia rinnovabile entro il 2040».
Che tipo di show vedremo domani?
«Sul palco saremo io, al pianoforte, e Rebecca, che canterà e suonerà il violoncello. Alterneremo musica e parole, spiegando le azioni che ognuno di noi può fare per l'ambiente, anche a Milano (dove vivo da qualche tempo, facendo avanti e indietro con New York). Crediamo che l'impegno collettivo sia la chiave per aiutare la terra».
Canterete People have the power di sua madre Patti?
«No, perché sul palco saremo solamente in due, però generalmente chiudiamo i concerti di Pathway to Paris cantandola con tutti gli ospiti sul palco. È una canzone che mi è molto cara».
riproduzione riservata ®

Lunedì 22 Luglio 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA