Elisabetta Montanari
Un ventenne di Lazzate si è messo alla guida della

Elisabetta Montanari
Un ventenne di Lazzate si è messo alla guida della sua potente Bmw 118 dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo e ha investito due motociclisti.
Purtroppo per uno dei due l'epilogo è stato tragico. Davide Fontana, operaio di 45 anni, originario di Milano ma residente a Lazzate, è rimasto gravemente ferito ed è morto durante il trasporto in ospedale. L'incidente è avvenuto nella tarda serata di martedì 20 luglio a Lentate sul Seveso, in Brianza, provincia di Monza. Al volante dell'auto di grossa cilindrata c'era il giovane che, secondo la prima ricostruzione dei carabinieri di Senago, mentre svoltava a sinistra da via Manzoni verso via Alfieri, non avrebbe dato la precedenza ai due motociclisti, che arrivavano in direzione opposta. I due non sono riusciti a evitare l'impatto, e sono così stati investiti e scaraventati a terra.
Davide Fontana, che era a bordo di una moto Honda Hornet, ha avuto la peggio, mentre l'altro, che viaggiava su una moto KTM 990 Adventure, è stato sbalzato a terra ma è rimasto praticamente illeso, così come l'autista della Bmw. Sul posto sono intervenuti, oltre ai carabinieri, la croce rossa di Lentate e di Misinto che hanno tentato di salvare il ferito in pericolo di vita trasportandolo a sirene spiegate all'ospedale San Gerardo di Monza. Ma la loro corsa è stata inutile e l'uomo è morto prima dell'arrivo in ospedale per le gravi lesioni riportate nell'impatto. Davide Fontana lascia la moglie e un figlio di 11 anni. Il ragazzo alla guida dell'auto è stato sottoposto all'alcoltest dai carabinieri e il suo valore di 0,56 g/l è risultato sopra i limiti di legge, per questo è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e dovrà rispondere dell'accusa di omicidio stradale.
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Giovedì 22 Luglio 2021, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA