Daspo per il rapper Simba La Rue per aver lanciato pietre contro i clienti fuori

Daspo per il rapper Simba La Rue per aver lanciato pietre contro i clienti fuori dalla discoteca Old Fashion il 21 luglio. Il musicista (già denunciato per minaccia aggravata, percosse e tentato danneggiamento) non potrà, per 18 mesi, mettere piede nelle discoteche e «nei locali di pubblico intrattenimento di Milano e negli esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande».
Simba La Rue è il nome d'arte del tunisino Mohamed Lamine Saida, 19 anni, residente a Merone, nel Comasco, cresciuto tra la Francia e l'Italia. È il terzo Daspo al terzo rapper: il questore Giuseppe Petronzi aveva emesso lo stesso provvedimento, ad agosto, anche per Baby Gang e il 19enne Mattia Barbieri, noto nel panorama rap come Rondo Da Sosa. Tutti erano stati coinvolti nella notte di luglio, quando scoppiò la lite all'Old Fashion. (S.Rom.)


Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Ottobre 2021, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA