Bufera CR7: «Altre tre donne lo accusano». E spunta Ruby

Bufera CR7: «Altre tre donne lo accusano». E spunta Ruby

Timothy Ormezzano
TORINO - Nuove accuse e nuovi potenziali guai per Cristiano Ronaldo. Dopo il presunto stupro ai danni di Kathryn Mayorga, ci sarebbero altre tre ragazze che incolpano il fuoriclasse portoghese dello stesso reato. Lo scrivono i tabloid inglesi, riprendendo le accuse rivolte a CR7 nel 2010 da Ruby Rubacuori, al secolo Karima El Mahroug, che disse di aver ricevuto 4 mila euro per trascorrere una notte con lui quando era ancora diciassettenne. Una storia che fu immediatamente smentita.
«Gli Stati Uniti possono chiedere l'estradizione per Ronaldo», avverte il penalista Emilio Cortés, paventando un altro clamoroso scenario negativo per Cristiano, ieri inserito nella lista dei 30 candidati al Pallone d'Oro, che comprende Mandzukic ma non Dybala e Buffon. «Ronaldo ha tutto il nostro supporto», garantisce il ds Fabio Paratici, a margine del Premio Scopigno. Poi, sul futuro di Marotta: «Non mi sorprenderebbe vederlo all'Inter».
Un altro fronte legale è quello che vede la Juve ricorrere contro la decisione di chiudere la Curva Sud dello Stadium in occasione della sfida di sabato 20 contro il Genoa per i cori intonati contro il Napoli. L'avvocato Luigi Chiappero denuncia «una disparità di trattamento tra la Juve e le altre società». E ancora, in difesa di chi non ha partecipato ai cori stonati: «E' ora di punire i singoli autori di comportamenti sbagliati. Chi non è gradito non entrerà più allo stadio».

Martedì 9 Ottobre 2018, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA