Referendum eutanasia legale, oltre 2.000 pontini firmano con lo Spid

Video

 In pochi giorni, grazie alle firme digitali sono schizzate a oltre 900.000 le firme raccolte ad oggi per il Referendum Eutanasia Legale. Di queste, infatti, sono più di 300.000 quelle raccolte online, tramite spid o carta d'identità elettronica. A livello locale sono 2.360 quelle arrivate dalla provincia di Latina. «La conquista storica della firma digitale per sottoscrivere online referendum e leggi di iniziativa popolare ha allargato la platea di aderenti alla campagna, consolidando il risultato delle oltre 600.000 firme cartacee raccolte fisicamente ai tavoli» spiegano dall'associazione Luca Coscioni.

Video


L'analisi rivela che, dei primi 318.500 firmatari online, il 59% è rappresentato da donne (186,435), mentre il 41% da uomini (132,144). Una percentuale confermata anche a livello provinciale. Sono 1391 le donne firmatarie, 969 gli uomini. Nel Lazio è Roma la provincia con il maggior numero di firme (71 ogni diecimila abitanti), seguita da Viterbo (46), e Latina (43 ogni diecimila abitanti). A livello nazionale sono per la maggior parte le giovani donne ad aver firmato online: il 65% delle firmatarie ha infatti tra i 18 e i 35 anni. Il 15% ha tra i 36 e i 45 anni, il 10% da 46 a 55 anni, l'8% da 56 a 65 anni e solo il 3% ha più di 65 anni.
Le regioni con più firme rispetto al numero di abitanti sono: Emilia Romagna (83 firme ogni 10.000 abitanti), Sardegna (72) e Lombardia (70), seguite da Toscana (67), Lazio (63), Piemonte (62), Valle d'Aosta (62), Liguria (56), Friuli-Venezia Giulia (54) e Veneto (52). I 318.500 firmatari totali risultano residenti in 7.278 comuni diversi pari al 92% dei comuni italiani. I primi comuni per numero firmatari rispetto alla popolazione sono Bologna (con 16 firme ogni 1000 abitanti), Milano (13), Firenze (11). Latina con 4,6 firme si piazza tra Bari (5) e Palermo (4).


Ultimo aggiornamento: Giovedì 16 Settembre 2021, 09:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA