Perchè scegliere, tra tante diete, il metodo chetogenico?

Perchè scegliere, tra tante diete, il metodo chetogenico?

Perchè diminuisce l’infiammazione e smaltisce le adiposità localizzate

Contenuto a cura di Piemme SpA Brand Lab in collaborazione con ITALFARMACIA S.R.L.

Mettersi a dieta non è mai piacevole e, se affrontiamo questo sacrificio, dobbiamo trarne vantaggio per la salute e per la linea. Non tutte le diete ci garantiscono questo risultato, alcune possono danneggiare la salute o fanno perdere massa muscolare. Approfondiamo allora quali sono i vantaggi del metodo chetogenico sia per la salute che per l'aspetto fisico. Si potrebbe definire liposuzione alimentare per la sua capacità di rimodellare la figura a cui è possibile aggiungere AMIN 21 K come integratore proteico di supporto.

Quello chetogenico è un metodo sicuro in quanto validato a livello internazionale da decenni di studi, sperimentazioni e dall’esperienza positiva di milioni di pazienti in tutto il mondo; non è un protocollo “fai da te” e deve essere seguito sotto il controllo di professionisti esperti. Partiamo dai benefici per la salute. E’ ormai dimostrata la presenza di una componente infiammatoria anche nelle malattie cardiovascolari, neurodegenerative, infettive e nei tumori. C’è una relazione anche tra l’invecchiamento e l’infiammazione. Invecchiare è un processo fisiologico che coinvolge l’organismo a tutti i livelli; nel nostro DNA si accumulano diverse mutazioni che favoriscono l’aumento dell’incidenza dei tumori e  il sistema immunitario diventa meno efficiente.
 

Sappiamo che il sovrappeso e, ancor peggio l’obesità, rappresentano un importante fattore di rischio per lo sviluppo di molte patologie croniche e degenerative: malattie cardiovascolari, metaboliche dal diabete alla sindrome metabolica (obesità, ipertensione, diabete), degenerazioni del sistema nervoso centrale. Il metodo chetogenico abbassa i livelli di infiammazione con diminuizione dei rischi collegati, in quanto regime dietetico.
 

Perché liposuzione alimentare?

Perché, quando si sviluppa il processo della chetosi, il nostro organismo si alimenta utilizzando le riserve di grasso in eccesso, in particolare quello depositato sui fianchi e pancia. Il grasso addominale in eccesso, molto pericoloso anche per la salute, tende ad accumularsi con gli anni e nelle donne accompagna spesso la menopausa quando scarseggiano gli estrogeni; è difficile liberarsene, ma il trattamento chetogenico con il supporto di un integratore appositamente formulato, l’AMIN21K, ne favorisce lo smaltimento. Non si perde semplicemente peso e viene preservata la massa magra, per cui anche chi non è più giovane può intraprendere questo percorso senza ritrovarsi i muscoli flaccidi. Proteggere i muscoli è importantissimo anche perché il metabolismo basale (quantità di calorie bruciate nelle 24 ore dal nostro organismo per la sopravvivenza) è direttamente proporzionale alla massa muscolare, quindi, maggiore è la massa muscolare, più alto è il metabolismo basale e di conseguenza il numero delle calorie bruciate.
 

Da sottolineare che anche la cellulite migliora in quanto diminuisce l’infiammazione. Molte diete falliscono perché è difficile controllare il senso della fame; con la liposuzione alimentare lo stimolo della fame si attenua in 48/72 ore, quando l’organismo entra in chetosi. Ultima caratteristica che garantisce a questo metodo alte percentuali di successo è la sua durata: in due/tre settimane di trattamento aminoacidico si può perdere circa tra il 7% e il 10 % del peso corporeo. Nel caso in cui non fosse sufficiente, il trattamento può essere ripetuto dopo un periodo di mantenimento.

 

AMIN 21 K, l’integratore appositamente formulato, garantisce l’apporto di proteine da siero del latte e aminoacidi di altissima qualità, nella proporzione adatta a conseguire i migliori risultati. AMIN 21 K non contiene grassi, né lattosio per cui può essere assunto anche dagli intolleranti a questo zucchero, né glutine quindi è adatto anche ai celiaci. Naturalmente, alla fine del percorso, sarà necessario adottare un regime dietetico adeguato alle proprie esigenze per mantenere i risultati raggiunti. Un ulteriore supporto durante il trattamento, le barrette proteiche AMIN 21K BAR di qualità superiore: altissima percentuale di proteine, 0 zuccheri, adatte agli intolleranti al lattosio, senza glutine, senza grassi idrogenati, senza OGM, gradevole gusto al cioccolato. Le barrette AMIN 21K BAR, per le loro caratteristiche, possono essere assunte, indipendentemente dal trattamento dimagrante, da coloro che hanno bisogno di un’integrazione proteica come gli anziani e gli sportivi, dai diabetici e come ottimo spezza-fame.
 

Per maggiori informazioni su AMIN 21 K è possibile visitare il sito www.italfarmacia.com

 

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Giugno 2023, 17:05