Studiare nautica, un mare di opportunità per i professionisti del domani

Studiare nautica, un mare di opportunità per i professionisti del domani

L’ITS della Fondazione I.S.Y.L. presenta tre nuovi corsi di formazione pensati per formare i giovani nel mondo della nautica

Contenuto a cura di Piemme Brand Lab in collaborazione con FONDAZIONE I.S.Y.L.

Tra i settori capaci di trainare l’economia in Toscana (ma non solo) c’è senza dubbio la nautica che, per numero di imprese operative (anche in modo trasversale) nel settore e a livello occupazionale, rappresenta un volano importante e garantisce sbocchi professionali con opportunità a livello nazionale e internazionale.

Unico istituto tecnico superiore in Italia dedicato a nautica da diporto e Superyacht, la Fondazione I.S.Y.L. (Italian Super Yacht Life) propone un’offerta formativa completa e altamente professionalizzante, con corsi pensati per educare le future professionalità del settore nautico.

Con sede a Viareggio, nel cuore di uno dei distretti nautici più importanti, la Fondazione promuove la diffusione della cultura tecnologica e scientifica sostenendo, negli ambiti della produzione e manutenzione dei mezzi di trasporto e delle relative infrastrutture, ma anche in quelli della mobilità di persone e merci, le misure per lo sviluppo economico e le politiche attive del lavoro. Il tutto, operando nel solco tracciato dalla tecnologia della mobilità sostenibile.
 

Gli obiettivi della Fondazione I.S.Y.L.

Con la sua proposta, la Fondazione punta, infatti, a offrire una scuola d’eccellenza e dal respiro internazionale, per formare le prossime generazioni di professionisti del settore nautico. Un impegno che dal 2016 si concretizza in corsi volti a far crescere le figure con maggiori richieste sul mercato del lavoro, sia sul fronte della produzione e progettazione, sia nell’ambito dei servizi.

Negli anni, Fondazione I.S.Y.L. ha formato comandanti di Yacht, esperti nel campo delle operazioni di refit, esperti nella logistica e nelle infrastrutture, Yachting Surveyor, operatori specializzati nella mobilità delle persone e delle merci, tecnici di affiancamento nella progettazione e nella produzione. Un’offerta che porta oltre l’80% degli studenti a trovare impiego entro un anno dal diploma e che, quest’anno, si arricchisce di tre nuovi corsi in partenza il prossimo 30 ottobre e a disposizione dei diplomati dai 18 ai 30 anni ancora da compiere.

 

I nuovi corsi

La prima novità è il corso biennale in Y&B - Yachting Builder che, con ben 800 ore di stage sulle 2.000 totali, forma i prossimi tecnici superiori per la produzione e manutenzione di mezzi di trasporto e delle relative infrastrutture. Una professione fondamentale all’interno dei cantieri e per gli studi di progettazione. (Domanda di iscrizione da presentare alla Fondazione entro il 24 ottobre 2022).

Ottocento ore di stage sulle 2.000 totali nel biennio anche per il corso YA.S 3 – Yachting Surveyor 3, pensato per i ragazzi che aspirano a diventare Surveyor, cioè tecnici altamente qualificati capaci di ispezionare lo yacht e i suoi impianti. Figura importante lungo l’intero ciclo di vista dello yacht e che, sia a terra sia a bordo, è chiamata a interfacciarsi con il cantiere, con gli ispettori di bandiera, gli enti di classificazione, i registri navali, i comandanti e, in certi casi, con gli armatori. (Domanda di iscrizione da presentare alla Fondazione entro il 14 ottobre 2022).

L’ultimo nuovo corso biennale è rivolto ai ragazzi che intendono specializzarsi nel marketing del settore di lusso e nella promozione e internazionalizzazione della nautica. Parliamo del corso MYM – Marina Yachting Manager, figura professionale chiamata a occuparsi della gestione e della logistica delle Marine, anche attraverso la promozione di servizi di integrazione con il territorio. Focalizzato sulla gestione  e l’accoglienza, anche questo corso offre l’opportunità di svolgere 800 ore di stage sulle 2.000 totali. (Domanda di iscrizione da presentare alla Fondazione entro il 18 ottobre 2022).
 

Corpo docente e strutture

La Fondazione opera un’attenta selezione del corpo docente, così da permettere agli studenti di entrare in contatto e interfacciarsi con insegnanti dalle riconosciute e specifiche competenze tecniche, garantendo anche l’affiancamento di un tutor per tutta la durata del percorso. Gli stage proposti permettono, inoltre, di vivere esperienze altamente formative a bordo di yacht e in cantiere, nelle imprese o in realtà direttamente collegate al mondo dello yachting, come porti, uffici progettazione, uffici tecnici ecc.

I corsi si svolgono prevalentemente a Viareggio, nel prestigioso contesto di Villa Borbone, sede del campus I.S.Y.L. a due passi dai cantieri navali più importanti del mondo e che dispone di alloggi convenzionati nel villaggio diffuso della Fondazione, per incontrare le esigenze degli studenti fuori sede. Oltre ad aule attrezzate e tecnologiche e al servizio mensa.
 

Un’offerta che nasce dall’eccellenza

Per la costruzione dei suoi percorsi formativi la Fondazione si avvale, inoltre, del supporto di ben sette cantieri navali, di Navigo, società per l’innovazione e lo sviluppo del settore e usufruisce dei finanziamenti previsti dalla Regione Toscana nell’ambito di GiovaniSì.

Ma l’eccellenza di I.S.Y.L. nasce anche da un percorso di formazione condotto accanto alle imprese di distretto, dall’attivazione di Golden Members, cantieri e società che investono a fianco della Fondazione sulla formazione dei giovani. A ciò, occorre sommare il legame con la World Yachting School GIOYA e dalla partnership con l’Università GY Academy di Malta, per scambi culturali e percorsi di ulteriore approfondimento.

Con l’intento di far conoscere meglio la propria proposta formativa, la Fondazione ha in programma open day online (29 agosto e 30 settembre) e in presenza (12 settembre e 7 ottobre). Per maggiori informazioni, per visionare e scaricare i bandi e per le iscrizioni è possibile consultare il sito www.isyl.it, oppure contattare direttamente l’Istituto all’indirizzo mail segreteria@isyl.it o al numero 366 977 9262.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 5 Settembre 2022, 00:00