Bimba di 11 anni in bici investita da un furgone ad un incrocio: è gravissima
di Cesare Arcolini

Bimba di 11 anni in bici investita da un furgone ad un incrocio: è gravissima

CAMPODARSEGO - Bambina di 11 anni investita ieri sera, 12 ottobre,  a Reschigliano di Campodarsego. E' successo all'incrocio tra via Pontarola e via Papa Luciani. E' stata trasportata all'ospedale pediatrico di Padova. E' in prognosi riservata, saranno decisive le prossime ore per valutarne i margini di recupero.
Secondo i primi accertamenti effettuati dagli agenti della Polizia stradale del distaccamento di Piove di Sacco, l'undicenne stava passeggiando in bicicletta quando alle 19,10 si è imbattuta in un furgone Mercedes guidato da S.P. di 36 anni residente nel veneziano. Quest'ultimo soltanto all'ultimo momento si è accorto dell'ostacolo e nonostante una disperata frenata non è riuscito ad evitare l'impatto. La bambina è stata disarcionata dalla sua bicicletta ed è rotolata sull'asfalto. In preda al panico il conducente del furgone si è subito reso conto della gravità della situazione e ha contattato i numeri d'emergenza. Sul posto si sono portati i sanitari del Suem 118 che hanno subito preso in cura la ferita.

Dopo averla stabilizzata l'hanno trasportata in ospedale a Padova.
Presenta un politraumatismo che al momento non consente ai medici di sciogliere la prognosi. Il conducente del furgone è stato sottoposto come da prassi ad accertamenti clinici per valutarne lo stato psicofisico al momento dell'impatto. Gli agenti della Stradale di Piove di Sacco hanno messo al corrente il pubblico ministero di turno. Vista la situazione delicata si è optato per il sequestro dei mezzi coinvolti in attesa di avere un quadro definitivo delle condizioni della bambina. Diverse le cause che potrebbero aver contribuito allo schianto. L'area dell'incrocio è perfettamente illuminata. Non si esclude l'eccessiva velocità del conducente del furgone, ma anche una banale disattenzione. 

IL SINDACO

Della vicenda è stato messo al corrente anche il sindaco di Campodarsego Valter Gallo: «Sono situazioni difficili da commentare. Mi auguro che la bambina possa guarire. In questo momento difficile non posso che mandare un grosso abbraccio ai suoi genitori che stanno vivendo una situazione delicata». Si è appreso che la bambina stava rientrando a casa per la cena. Mancavano poche decine di metri. I familiari della piccola sono subito corsi in ospedale a Padova in attesa di qualche notizia confortante dal personale medico che ha preso in cura la propria figlia. La scena è avvenuta davanti agli occhi di altri automobilisti e pedoni. L'area è stata transennata ed inibita al traffico dagli stessi agenti della Stradale per operare in tutta sicurezza.
 


Ultimo aggiornamento: Martedì 12 Ottobre 2021, 11:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA