Ex assessore va verso il bar
per la partita a carte e scompare
di Olivia Bonetti

Ex assessore scomparso. Angelo Dalla Favera doveva andare a giocare a carte al bar Foto

QUERO VAS (BELLUNO) - Sembra scomparso nel nulla l’ex assessore comunale Angelo Dalla Favera per anni referente dei Lavori Pubblici per l’amministrazione comunale di Quero. L’uomo, 80enne, è uscito di casa domenica alle 14.30, come sempre per andare a giocare a carte in un bar del paese. Ma al bar non è mai arrivato e dalle 18.30 di domenica, il suo cellulare che aveva agganciato come ultima cella quella di Segusino, risulta spento. Nessuan traccia neanche della sua Suzuki Jimny (targata FG362WG) di colore bianco.



I famigliari domenica sera hanno denunciato ai carabinieri la scomparsa del pensionato, vedovo, che abita al piano di sotto all’appartamento della figlia, in una palazzina in via Piave a Quero. Si è attivato subito il protocollo persone scomparse, coordinato dalla Prefettura, allertati Soccorso alpino e vigili del fuoco. Ma non ci sono elementi per circoscrivere la zona delle ricerche. 
 

Ieri la fotografia dello scomparso, con l’appello è stata diffusa anche sui social. La famiglia, con la figlia Monica, titolare dell’agenzia immobiliare “Basso Feltrino” di Quero ha proseguito nelle ricerche di Angelo, concentrate nella Destra e Sinistra Piave. Attivato nel primo pomeriggio anche l’elicottero Drago dei vigili del fuoco, che ha sorvolato la zona del Basso Feltrino. Ma in serata non c’era ancora non c’era alcuna traccia della macchina e dell’uomo. Al lavoro fino dalla prima segnalazione anche le squadre di protezione civile del Comune. «Lo stiamo cercando, non si trova», spiegava ieri nel tardo pomeriggio la figlia Monica, disperata. «Tutto quello che abbiamo potuto mettere a disposizione lo abbiamo messo - spiega il sindaco Bruno Zanolla -: le telecamere sono state visionate, ma tutto si esaurisce nella serata di domenica e dopo non ci sono più riferimenti». 

LA PAURA
In apprensione anche gli amici e tutta l’amministrazione, che per anni ha lavorato fianco a fianco con Angelo. Ieri sera c’era consiglio comunale a Quero e non si parlava d’altro. Angelo Dalla Favera non si è mai risparmiato nell’impegno in Comune, con le amministrazioni Zanolla e Curto, prima come consigliere delegato, poi come assessore ai Lavori Pubblici. L’ultimo mandato finì nel 2014. Dopo anni di lavoro nella sua agenzia “Querese costruzioni”, sta conducendo una vita da pensionato, pur attivo nel paese, sia nei soggiorni climatici del gruppo Auser, che con gli amici. Non ha smesso di interessarsi anche della vita politica: spesso si presenta nelle giornate di ricevimento dell’assessore Alberto Coppe. «Siamo tutti molto preoccupati: è una persona conosciuta e che ha sempre dato un apporto importante alla comunità», conclude Zanolla.
Martedì 19 Novembre 2019, 06:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA