Sara, bruciata viva dall'ex. Il gip:
"Non è stato omicidio premeditato"

Video
di
Il gip Paola Della Monica ha convalidato il fermo di Vincenzo Paduano, reo confesso dell'omicidio di Sara Di Pietrantonio, per le accuse di omicidio volontario e stalking, escludendo la premeditazione. Il ventisettenne, per il quale è stata emessa una ordinanza di custodia cautelare in carcere, rimane comunque indagato anche per la premeditazione dalla procura.

Sara è stata cosparsa di alcol e data alle fiamme con un accendino mentre era ancora viva, secondo la ricostruzione della polizia.

 
Ultimo aggiornamento: Giovedì 2 Giugno 2016, 14:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA