Milano, caos cantieri sui Navigli: allagamenti
e infiltrazioni sulla nuova pavimentazione

Milano caos cantieri sui Navigli: allagamenti e infiltrazioni sulla nuova pavimentazione
MILANO - Non bastavano i cantieri che bloccano i residenti in casa lungo l'Alzaia Naviglio Grande e rendono quasi impossibile il transito ad ambulanze e mezzi di soccorso. Ora la nuova pavimentazione fa già... acqua. Nel vero senso della parola.







Visto che, all'altezza della scuola di via Vigevano che ha un affaccio anche lungo il Naviglio, da qualche giorno è emersa una pozza d'acqua che rende ancora più difficoltoso il passaggio ai pedoni. Durante i lavori si sono lesionate le vecchie condutture dell'acquedotto provocando delle perdite e gli operai al lavoro, cui non compete la riparazione, hanno dovuto interrompere l'opera di ripavimentazione lungo alcuni tratti. Poi c'è un altro problema: l'assenza degli scoli, per cui l'acqua ristagna lungo l'Alzaia.

"Sembra davvero che siano lavori fatti in fretta e furia", commenta chi vive e lavora in zona. Notevoli i disagi anche per i numerosi ristoranti e locali che si affacciano sull'Alzaia. "Per noi è diventato praticamente impossibile lavorare - spiegano -. I residenti sono messi forse peggio... Il Comune si è reso conto di quanto sta succedendo lungo i Navigli?".

Un appello vero e proprio che si aggiunge alle proteste per il cantiere di piazza XXIV Maggio che procede a rilento.
Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Ottobre 2014, 16:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA