Posta su Fb manifesto funebre, ma è una bufala. Al figlio del falso morto fiori e condoglianze
di Salvatore Piro

Posta su Fb manifesto funebre, ma è una bufala. Al figlio del falso morto fiori e condoglianze

TORRE ANNUNZIATA. Nel week-end, a bordo di uno scooter, resta coinvolto in un brutto incidente e si frattura entrambi i polsi. Un suo amico, però, ha voglia di scherzare: manda in stampa addirittura un manifesto funebre, poi lo posta su Facebook. La bufala corre attraverso il web e così al figlio della falsa vittima parenti e amici spediscono fiori e telegrammi di cordoglio. È accaduto a Torre Annunziata.

Vittima dello scherzo social è un 64enne, con la passione per le moto, soprannominato Suzuki e molto noto negli ambienti della movida anche in Costiera. Lo scherzo dell'amico è perfettamente riuscito. Il figlio del presunto morto, Enrico Maria, gestore di un negozio di abbigliamento in pieno centro, ha trascorso anche diverse ore al cellulare: «Ho ricevuto molte telefonate - commenta quasi divertito, ma dopo il grande spavento - . Ho spiegato a tutti che non dovevano farmi le condoglianze, che papà era invece vivo e vegeto». Al giovane Enrico, adesso, toccherà solo liberare casa dai fiori e dalle corone funebri.   


Ultimo aggiornamento: Martedì 13 Giugno 2017, 16:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA