Si scattano un selfie a scuola: sospensione 
​e cinque in condotta. Ecco perché

Si scattano un selfie a scuola: sospensione
e cinque in condotta. Ecco perché

ANCONA - Un selfie di classe, innocente, a scuola, costa tre giorni di sospensione e un 5 in condotta a due studenti di Offagna (Ancona).

I ragazzini delle medie, 14 anni appena, si erano scattati il selfie mentre, sorridenti e in fila, stanno uscendo dalla palestra della scuola per rientrare in classe dopo l'ora di educazione fisica. La foto è finita su un profilo Instagram e l'alunno che l'ha pubblicata, insieme a un altro compagno, è stato sanzionato dal consiglio di classe con 3 giorni di sospensione e un 5 sonante in condotta.



La sanzione disciplinare è scattata ieri dopo il colloquio che sabato mattina i genitori dei due ragazzini hanno affrontato con Fabio Radicioni, dirigente scolastico dell'istituto comprensivo Caio Giulio Cesare di Osimo, sotto la cui giurisdizione rientra il distaccamento di Offagna. Il motivo? Hanno violato il regolamento d'istituto, che vieta l'utilizzo dei cellulari in orario scolastico. Rischiano di incappare in una punizione - un possibile 6 in condotta - anche gli altri 12 compagni di classe ritratti nell'immagine, poi cancellata dalla piattaforma di micro-blogging fotografico.
Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Ottobre 2015, 15:51