Vedova nera morde turista romano:
38enne rischia il trapianto del fegato

Vedova nera morde turista romano: 38enne rischia il trapianto del fegato
Un turista romano è ricoverato all'ospedale Brotzu di Cagliari per una grave insufficienza epatica causata dal morso di un ragno.

Alessandro Candido, 38 anni, è tenuto costantemente sotto osservazione dai medici del reparto di Rianimazione. Le sue condizioni sono stabili e al momento non dovrebbe essere necessario un trapianto. Secondo gli accertamenti eseguiti dai medici dell'ospedale cagliaritano, l'uomo è stato morso da una malmignatta o vedova nera mediterranea martedì scorso al termine di una battuta di pesca subacquea nel mare di Orosei insieme un amico. Dovevano incontrarsi sulla spiaggia in località Matta e Turcu dopo l'immersione, ma il romano all'appuntamento non si è mai presentato. L'amico preoccupato ha fatto scattare l'allarme. Capitaneria di porto, carabinieri di Siniscola e vigili del fuoco hanno messo in moto la macchina delle ricerche. Ma solo ieri mattina i militari dell'Arma lo hanno ritrovato in luogo distante da quello fissato per l'appuntamento. Candido - privo di forze e fortemente confuso e disidratato - è stato soccorso e trasportato all'ospedale San Francesco di Nuoro, poi viste le gravi condizioni in cui versava i medici hanno deciso il trasferimento al Brotzu di Cagliari, dove ora si trova ricoverato. Sentito dai carabinieri ma anche dai medici, il romano ha raccontato di aver avvertito un forte dolore al piede e di essersi trascinato per alcuni metri, perdendo conoscenza. L'ultimo suo ricordo sono le luci e il rumore dell'elicottero.
Ultimo aggiornamento: Venerdì 8 Maggio 2015, 11:34