Nina Moric: "I miei 40 anni. In passato per l'acido sembravo un Pokemon!"

Nina Moric: "I miei 40 anni. In passato per l'acido sembravo un Pokemon!"

“E' il mio compleanno, mi sono svegliata con un leggero mal di schiena, ma ormai è l'età, va bene così dai. Questi quarant'anni sono passati abbastanza bene, ho superato la tempesta, ma alla fine non mi lamento”. Nina Moric parla dei suoi quarant’anni: “E' andata tutto sommato come ho voluto – ha fatto sapere su Radio Cusano Campus, l'emittente dell'Università degli studi Niccolò Cusano - Ora vedremo come saranno i prossimi quaranta, sono in arrivo tante sorprese, mica mi fermo qui, ora cominciamo a lavorare sul serio. Prossimi progetti? Ci penserò domani, oggi è il mio compleanno, voglio soltanto passare una bella serata tra amici, niente di eclatante, molto soft, con amici stretti e con le persone a cui voglio bene".



Spesso viene rimproverata di essere “rifatta”: “E' la verità. Io non sono rifatta. In passato ho sempre confermato di aver fatto un uso eccessivo acido ialuronico, in faccia mi iniettavo l'acido ialuronico e ero diventata un pallone, sembravo un Pokemon, ero mostruosa, lo ammetto. Ma grazie al cielo mi sono fermata. E ho rimosso tutto. Ho fatto una cura di cortisone e di acidi e mi hanno sciolto tutto quello che mi ero messa in faccia. E ora non ho più nulla di rifatto, sono come Dio mi ha creato".
Grande amore col fidanzato Mario Luigi Favoloso: “Luigi Favoloso. Nina Moric ci scherza su: "Ma che, è un bravo ragazzo, lasciamolo la dove sta. A parte gli scherzi, è napoletano, sanguigno, stiamo insieme da due anni, è una bella persona. In passato le mie storie d'amore erano ovunque, ero conosciuta per il gossip, ho sbagliato, ai quattro venti parlavo di amore eterno, adesso sono più saggia, non so se finirà o non finirà e il mio amore lo tengo tra quattro mura".
 
 

Il bacio della buonanotte forse è ancora più importante di quello del buongiorno. Make love not war ❤️ @lmfavoloso

Una foto pubblicata da 🌟🌟🌟 (@nina__moric) in data:



Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Luglio 2016, 19:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA