Neonato nasce prematuro, dimesso dall'ospedale con la mamma muore a casa: la procura dispone l'autopsia

Neonato nasce prematuro, dimesso dall'ospedale con la mamma muore a casa: la procura dispone l'autopsia
BERGAMO - La Procura di Bergamo ha disposto l'autopsia sul corpicino di un bimbo di 40 giorni morto all'improvviso giovedì scorso nella sua casa di Brignano Gera d'Adda.

Il bimbo era nato prematuro il 21 gennaio al policlinico di Ponte San Pietro. Dopo gli accertamenti di routine, lui e la mamma erano stati dimessi. Giovedì scorso, per cause che sono ancora tutte da stabilire, il suo cuore ha smesso di battere. Vani purtroppo i soccorsi del 118.

I carabinieri sono intervenuti per gli accertamenti di rito e hanno escluso qualunque causa di morte violenta. La salma del piccolo è stata trasferita nella camera mortuaria dell'ospedale Papa Giovanni XXIII, dove martedì sarà eseguito l'esame.

Un atto dovuto, spiegano in procura, per fare chiarezza e stabilire eventuali responsabilità sulla morte del neonato. Al momento, nei confronti dei genitori non è stato emesso alcun provvedimento.

Ultimo aggiornamento: Domenica 12 Marzo 2017, 16:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA