L'ex portiere Sereni condannato a 3 anni e mezzo per abusi su minori

Sereni condannato per abusi su minori:
all'ex portiere 3 anni e 6 mesi di carcere

​È stato condannato a 3 anni e sei mesi di reclusione, e alla perdita della patria potestà l'ex portiere di Torino, Lazio e Sampdoria Matteo Sereni.





Si è concluso stamane a Tempio Pausania il processo con rito abbreviato contro l'ex calciatore, accusato dalla ex moglie Silvia Cantoro, di abusi sulla figlia di otto anni. Il Gup, Marco Contu, ha condannato Sereni per fatti che sarebbero stati commessi in una villa in Costa Smeralda nell'estate del 2009.



«Ho perso fiducia nella giustizia, l'unica cosa che mi conforta è sapere che i miei figli conoscono la verità», ha commentato amaramente l'ex portiere. La denuncia della ex moglie di Sereni risalirebbe al 2011, e i legali hanno annunciato di essere pronti a fare ricorso contro la sentenza.
Martedì 30 Giugno 2015, 15:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA