"Ma quanto è bello Garko?" e la giudice perde l'incarico

"Ma quanto è bello Gabriel Garko?": imbarazzo
in trubinale, la giudice perde l'incarico

IMPERIA - Qualche apprezzamento di troppo nei confronti di Gabriel Garko e il pubblico ministero titolare dell'inchiesta sull'esplosione della villetta di Sanremo, Barbara Bresci, è stato sollevato dall'incarico. La giudice è colpevole di aver scritto sui social suibito dopo l'interrogatorio che l'attore è troppo bello. E lo aveva anche difeso davanti alle accuse di omosessualità.
 


Un atteggiamento che non era passato inosservato sia nella procura di Imperia, sia fra gli addetti ai lavori del Festival della Canzone Italiana, che avevano segnalato il caso all'autorità competente.
“Ma quant’è bello Gabriel Garko?”, avrebbe scritto la magistrata. 
Dei commenti del pm non c’è più traccia ora, ma il procuratore di Imperia ha ritenuto le esternazioni “potenzialmente dannose per il prestigio dell'istituzione giudiziaria" e le ha tolto l’inchiesta. Il Csm chiamato in causa dalla Bresci ha però deciso di aprire un procedimento nei suoi confronti.
 "Il 'processo' - spiega Repubblica - stabilirà se abbia violato l'obbligo di 'continenza', uno dei doveri del magistrato o se invece abbia esercitato legittimamente un proprio diritto".
Ultimo aggiornamento: 10:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA