Muore giornalista del Fatto: malore a casa di Lucrezia Della Rovere
di Marco De Risi

Muore giornalista del Fatto Quotidiano: malore a casa di Lucrezia Lante Della Rovere

  • 734
    share
Lutto nel mondo del giornalismo: all’età di 46 anni è morto Emiliano Liuzzi, 46, del Fatto Quotidiano. Il professionista nei giorni scorsi aveva accusato dei malori a tal punto che si era fatto controllare dai medici, però, senza risultato. Il dramma è accaduto nella casa romana dell’attrice Lucrezia Lante della Rovere in via Agri, al Salario Parioli. Emiliano Liuzzi era il compagno dell’attrice. Intorno alle 3.30 della notte è arrivata la chiamata di soccorso al 118. Ma quando il medico è arrivato nell’attico dell’attrice non ha potuto fare altro che constatare la morte del giornalista. C’è stato anche un sopralluogo di rito da parte della polizia durato fino alle 6.30 del mattino. Poi l’intervento della polizia mortuaria che ha portato via il corpo.

Emiliano Liuzzi, giornalista del Fatto Quotidiano, era nato nel novembre 1969 a Livorno. Figlio di Livio Liuzzi, ex condirettore del Tirreno, dopo il master di giornalismo alla Columbia University di New York, nel 1995 Emiliano diventa giornalista professionista. Negli anni successivi, è cronista di nera e giudiziaria per il Corriere delle Alpi di Belluno e per l'Alto Adige di Bolzano. Nel 1997 approda al quotidiano Il Tirreno, chiamato dalla direttrice Sandra Bonsanti. Nel 2006 fonda e dirige per due anni e mezzo il Corriere di Livorno.

Scrive anche per L'Espresso, Panorama e Diario. Nel 2009 inizia a collaborare con Il Fatto Quotidiano, dove due anni dopo diventa responsabile della pagina locale dell'Emilia Romagna. Nel 2013 si sposta a Roma e partecipa alla nascita del Fatto del Lunedì.
Dal 2014 collaborava anche come opinionista alla trasmissione televisiva Domenica Live, condotta da Barbara d'Urso e ad altre trasmissioni Mediaset.
Da qualche giorno Emiliano Liuzzi, aveva accusato malessere e aveva fatto dei controlli medici. Nella notte il tragico malore. Lascia due figli.
 







 
Mercoledì 6 Aprile 2016 - Ultimo aggiornamento: 16:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2016-04-07 15:24:04
complimenti ai medici che lo avevano visitato..oggi devi solo essere fortunato che a visitarti sia un medico con la m maiuscola,altrimenti...R.I.P...
DALLA HOME