Elezioni 2022, tutte le follie alle urne da Imperia a Cagliari

Elezioni 2022, tutte le follie alle urne da Imperia a Cagliari

di Bianca Amsel

Anche in queste elezioni c'è stato qualche errore e disavventura per chi si è recato alle urne per esercitare il proprio diritto di voto

Timbri sbagliati a Imperia

A Santo Stefano al Mare, in provincia di Imperia, alcuni elettori si sono ritrovati a votare già per le elezioni del 2025. Stamattina infatti, al seggio numero 2 del paese, è stato compiuto un errore sul timbro della scheda elettorale, dove per sbaglio è stata inserita la data del 25 settembre 2025. Ad accorgersene è stata un'elettrice, la quale ha provveduto subito a informare il sindaco Marcello Pallini: «Si tratta di un banale errore, non c'è da preoccuparsi» ha dichiarato il primo cittadino.

Scomparsi nomi dei candidati a Genova

Un errore di stampa o di assemblaggio di alcuni manifesti affissi in un seggio di Genova ha fatto scomparire i nomi di alcuni candidati e ha inserito al loro posto quelli di un altro collegio.

Pavimento scollato a Portoferraio 

Sono state sospese temporaneamente le operazionei di voto nei seggi 1 e 2 di Portoferraio che al momento non sono accessibili agli elettori. Dalle prime notizie raccolte sembrerebbe che in uno dei due seggi si sia verificata la sconnessione di una parte del pavimento. Nello stabile hanno fatto ingresso i vigili del fuoco del distaccamento di Portoferraio per accertarsi dei danni.

Berlusconi fuori dal seggio non canta Bella Ciao: «È una canzone di sinistra»

Non si vota per il Senato Civitavecchia 

A Civitavecchia, comune della città di Roma non è stata consegnata la scheda per il voto al Senato a molti giovani elettori. Il presidente del seggio, dopo l'intervento dei Carabinieri ha fatto votare gli aventi diritto per una seconda volta. Le sezioni elettorali che hanno compiuto il grave errore impedendo il voto al Senato sarebbero circa 5.

Disabili non riescono ad accedere al seggio a Roma

In una scuola di Roma gli elettori con disabilità non hanno potuto votare perché si sono trovati di fronte un ascensore guasto. Solo in tarda mattinata, dopo le segnalazioni dei cittadini, il guasto è stato riparato. 

Schede elettorali esauriti a Torre del Greco

A Torre del Greco, in provincia di Napoli, per disposizione del sindaco gli elettori possono votare con schede elettorali esaurite o non aggiornate a causa di guasto al server del Centro Elaborazione Dati del Comune. L'errore del sistema ha di fatto ha mandato in panne i computer degli uffici con lunghissime code e proteste di chi aveva bisogno di un nuovo certificato per votare. 

Dopo il sì, il voto ad Avellino

Nel giorno più importante della loro vita, due neosposi, da buoni cittadini si sono recati alle urne per esprimere la loro preferenza per le Elezioni Politiche 2022. Questo quanto accaduto a Piazza di Pandola, frazione di Montoro in provincia di Avellino. Durante il corteo gli sposi si sono recati al seggio elettorale di Via Pietro Ascolese per esercitare il diritto di voto. 

Litigi in fila per furbetti saltacoda a Bari

A Bari la giornata è cominciata in maniera caotica, con una lunga fila che ha mandato in fibrillazione il presidente e il resto dei componenti del seggio, ritrovatisi con 300 elettori in più nell'elenco dei votanti. I disagi (palesati con qualche grida di troppo) si sono accentuati per qualche furbetto che ha tentato di saltare la coda, la situzione è stata presto placata.

Roberta Loi è Roberto sulle schede elettorali di Cagliari 

Un clamoroso errore nelle schede elettorali di Cagliari dove nel plurinominale per il Senato, al posto di Roberta, è stato stampato il nome di Roberto. Nel cartellone affisso nei seggi elettorali delle scuole, invece, il nome è stato scritto correttamente.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 26 Settembre 2022, 02:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA