Chiude 'The Floating Piers'. Christo: "L'opera d'arte è nel viaggio"

'The Floating Piers' chiude dopo 15 giorni.
Christo: "L'opera d'arte è in quel viaggio"

«Eh no, il tempo è scaduto. Tutto finisce nella vita. Questa è la cosa importante di questi progetti: prima o poi finiscono, perché nessuno può possederli. La libertà non è possesso». Così l'artista Christo ha risposto a chi gli chiedeva se si potrà ancora camminare in futuro sui Floating Piers installati nel lago d'Iseo e aperti al pubblico fino a ieri.
 
 

Parlando al congresso dell'Icom a Milano, Christo ha osservato che «l'opera d'arte non è il Floating Piers, su cui si cammina 15 giorni, ma è il viaggio: chi ci è andato se lo porterà nella mente per tutta la vita». 
 


«Non eravamo sicuri che i visitatori volessero percorrere le passerelle», poi «si sono messi in fila per non andare da nessuna parte, perché l'opera era sotto i loro piedi», ha detto Christo. A suo avviso, queste installazioni artistiche attirano molte persone perché «sono opere più grandi della nostra immaginazione». 
Ultimo aggiornamento: Lunedì 4 Luglio 2016, 13:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA