Esce seminuda dall'auto incidentata
e si scaglia contro i suoi soccorritori

Esce seminuda dall'auto incidentata ​e si scaglia contro i suoi soccorritori

di Luigi Salucci
TRASACCO - Dopo l’incidente esce dall’auto con indosso soltanto reggiseno e pantaloni e si scaglia contro i soccorritori. La serata per la donna e un uomo, entrambi di Luco dei Marsi, è finita a Trasacco dove con un rocambolesco autoscontro hanno centrato prima un palo dell’elettricità e poi un albero. Nella serata tra domenica e lunedì, poco dopo le 22, i due trentenni erano a bordo di una Ford nera quando l’uomo al volante ha perso il controllo della vettura per andarsi a fermare contro l’albero. La violenza dell’impatto ha fatto accorrere diverse persone che temendo il peggio hanno chiamato immediatamente i soccorsi e in pochi minuti sul luogo dell’incidente sono arrivati le ambulanze del 118 di Pescina e dell’Avis di Trasacco, i Vigili del Fuoco di Avezzano e i carabinieri. Fortunatamente i due giovani non si erano feriti seriamente ma, forse a causa di un bicchiere di troppo, la ragazza poco vestita ha iniziato a inveire contro chiunque le capitasse a tiro con un atteggiamento molto aggressivo. Hanno dovuto faticare non poco i due appuntati dell’Arma in servizio di pattuglia consorziato tra le caserme di Gioia dei Marsi e Ortucchio per avere ragione della donna e convincerla ad accettare le cure del primo soccorso. C’è voluta più di un’ora poi i due giovani sono stati trasportati in ambulanza all’ospedale di Avezzano. L’uomo è stato sottoposto all’alcool test e il valore riscontrato era oltre i limiti di legge, per questo è stato denunciato.
Ultimo aggiornamento: Martedì 23 Settembre 2014, 14:37