Marocchino uccide a coltellate la moglie italiana:
"Massacrata in casa sotto gli occhi del padre"

Asti, marocchino uccide la moglie italiana:
massacrata a coltellate sotto gli occhi del padre

ASTI - Un marocchino di 40 anni, Rahhal Fantasse, ha ucciso a coltellate la moglie, Anna Carlucci, una italiana di 47 anni, nella loro abitazione di via Novello, ad Asti.



L'uomo è stato arrestato dai carabinieri, dopo l'allarme della vicina di casa che aveva sentito le urla della donna. È stato accompagnato in caserma, non sono ancora noti i motivi dell'aggressione.













MORTA DAVANTI AL PADRE È morta davanti al padre Anna Carlucci, la donna di 47 anni uccisa dal marito ad Asti. L'uomo non è riuscito a fermare la furia omicida del genero marocchino, Rahhal Fantasse, che lo ha pure ferito ad una mano con una coltellata.



I carabinieri, che hanno arrestato l'omicida, stanno cercando di appurare i motivi dell'aggressione. La vittima lavorava come domestica e badante, il marito era invece disoccupato. «Era una famiglia tranquilla, non li ho mai sentiti litigare», ha riferito una vicina di casa.



15 COLTELLATE È stata colpita da almeno quindici fendenti, inferti con un lungo coltello da cucina, Anna Carlucci, 47 anni. L'arma è stata sequestrata dai carabinieri, intervenuti su segnalazione di alcuni vicini di casa, che hanno trovato il marito marocchino, Rahhal Fantasse di 40 anni, con le mani ancora insanguinate all'interno della loro abitazione di Asti.



L'immediato intervento del 118 non ha evitato la morte alla donna. Secondo i carabinieri, che hanno portato l'uxoricida in caserma, dove nelle prossime ore è previsto l'interrogatorio di garanzia, l'omicidio sarebbe scaturito «per problematiche inerenti il rapporto di coppia».



I COMMENTI SU LEGGO FACEBOOK






++++SANGUE AD ASTI++++"L'ha massacrata con 15 coltellate davanti al padre".Anna, 47 anni, uccisa dal marito marocchino http://goo.gl/upa4mCSegui Leggo - Il sito ufficiale (y)
Posted by Leggo - Il sito ufficiale on Lunedì 14 settembre 2015




Ultimo aggiornamento: Martedì 15 Settembre 2015, 12:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA