Terremoto in Nepal: "I morti sono almeno
1500", tra le vittime 18 alpinisti stranieri

Terremoto in Nepal: "I morti sono almeno 1500"
Una tremenda scossa di terremoto di magnitudo 7.9 ha colpito il Nepal.



Il bilancio delle vittime continua ad aggravarsi con il passare delle ore. Secondo la polizia, i morti accertati sarebbero 1.130 morti. Secondo le stime dell'esercito nepalese rilanciate su Twitter dal ministro delle Finanze Ram Sharan Mahat i morti sarebbero invece 1.457.



18 ALPINISTI STRANIERI MORTI Diciotto alpinisti stranieri sarebbero morti nella zona dell'Everest per le valanghe causate dal terremoto che ha colpito oggi il Nepal. È quanto emerge da messaggi su twitter provenienti dal campo base e raccolti dalla tv indiana Cnn-Ibn.



INGV: "SI TEMONO MIGLIAIA DI VITTIME" È «molto probabile che ci siano centinaia o migliaia di vittime» in Nepal nella zona colpita dal terremoto, secondo le stime basate sullo scuotimento stimato e sulla densità di popolazione. Lo rende noto l'Ingv, l'istituto nazionale geofisica e vulcanologia



Il terremoto, con epicentro a metà strada tra Kathmandu e la città di Pokhara, ha causato - riportano i media internazionali - danni ad edifici nella capitale, dove sarebbero crollati alcuni palazzi, ed e' stata avvertita fino a New Delhi in India.







Il forte sisma, di magnitudo 7.9 secondo i dati dell'istituto sismologico americano Usgs, è stata registrata poco prima di mezzogiorno locale, causando ingenti danni e crollo di edifici, riferiscono funzionari locali.







La valle di Kathmandu è densamente popolata con quasi 2,5 milioni di abitanti ed una condizione degli edifici spesso precaria.



La scossa - secondo Usgs - ha colpito alle 11.56 locali (erano circa le 8.15 in Italia) ad una profondità di 11 chilometri. Il terremoto è stato avvertito fino a Delhi, ma anche in Pakistan dove un testimone, residente a Lahore, ha raccontato che era in ufficio quando il terremoto ha scosso la città con scosse che sono proseguite per diversi secondi.



CNN: "ALMENO 150 MORTI SOLO A KATHMANDU" Più di 150 persone sono morte solo a Kathmandu in seguito al terremoto che ha colpito il Nepal. Lo riferisce la Cnn che cita fonti locali.



NEPAL: 8 MORTI AL CAMPO BASE DELL'EVEREST Otto persone sono morte in seguito alla valanga che ha travolto una parte del campo base dell'Everest dopo il terremoto in Nepal. Lo riferisce il sito della Reuters che cita fonti del ministero del Turismo nepalese.



IL BILANCIO Sono state due le scosse di terremoto che hanno colpito oggi il Nepal, nella regione di Kathmandu. Oltre a gravi danni alle infrastrutture si segnala, per ora, un morto e molti feriti. Lo riferiscono i media a New Delhi. Le prime immagini pervenute dalla capitale nepalese mostrano crolli parziali in molti edifici, crepe profonde nelle strade e persone accampate in strada dopo i due lunghi sismi avvertiti a sud fino in India meridionale.



CROLLATA TORRE DELL'UNESCO La torre Dharahara, uno dei monumenti più importanti di Kathmandu, patrimonio Unesco, è crollata per il sisma che ha colpito il Nepal. Secondo notizie non confermate 50-60 persone sarebbero intrappolate al suo interno. La torre, conosciuta anche come Bhimsen Tower, era di nove piani ed era alta quasi 62 metri.



VALANGA SULL'EVEREST Il terremoto in Nepal ha provocato anche una valanga sull'Everest che ha colpito il campo base. Lo riferisce un alpinista su Twitter. In questi giorni sul luogo ci sono molti scalatori e sherpa nepalesi.



VERIFICHE SU ITALIANI L'unità di crisi della Farnesina si è immediatamente attivata e sono in corso verifiche sull'eventuale coinvolgimento di italiani nel terremoto che ha colpito il Nepal. Lo si apprende dal Ministero degli Esteri.
Ultimo aggiornamento: Domenica 26 Aprile 2015, 09:23