Sri Lanka, alluvioni e frane senza sosta. "I morti sono almeno 169"

Sri Lanka, alluvioni e frane senza sosta. "I morti sono almeno 169"

Ecatombe in Sri Lanka dove la furia del monsone sud-occidentale ha fatto sinora 169 vittime. Si tratta, peraltro, di un bilancio non definitivo. Inondazioni e frane hanno sconvolto il paese negli ultimi cinque giorni.



Vi sarebbero anche un centinaio di dispersi, mentre più di 4.500 case sono state completamente o parzialmente danneggiate e migliaia sono gli sfollati.

 
 


Anche se le acque da ieri hanno cominciato a ritirarsi, molti villaggi rimangono inondati e le operazioni di soccorso continuano con il supporto di barche ed elicotteri dell'esercito. I più colpiti sono stati i distretti di Kalutara, Ratnapura, Galle e Matara. Il presidente dello Sri Lanka Maithripala Sirisena ha visitato oggi il distretto di Ratnapura, dove sono stati segnalati 71 morti, il numero più alto in tutto il Paese. Venti ancora i dispersi nella zona, con scarse speranze di trovarli ancora in vita.



Il disastro è stato finora il peggiore dal 2003, quando 10mila case furono distrutte e circa 300 persone persero la vita.

Ultimo aggiornamento: Lunedì 29 Maggio 2017, 14:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA