Spia russa avvelenata, Johnson: pronti a boicottare i mondiali di calcio di Russia 2018

Spia russa avvelenata, Johnson: pronti a boicottare i mondiali di calcio di Russia 2018

Il ministro degli Esteri di Londra Boris Jhonson ha evocato il boicottaggio da parte dell’Inghilterra ai mondiali di calcio di Russia 2018. L'ombra del coinvolgimento della Russia sull'avvelenamento in Uk dell'ex spia Serghei Skirpal si allunga sui rapporti tra il Regno e Putin.


È clima da guerra fredda tra Ighilterra e Russia, dopo i sospetti di una mano del Cremlino dietro il presunto avvelenamento a Salisbury dell'ex spa russa Serghei Skripal e di sua figlia Yulia, giunta in visita dalla Russia. Gli interrogativi sono stati  sollevati isia da alcuni deputati britannici sia dalla vedova di Aleksandr Litvinenko, morto nel
2006 a Londra dopo essere stato contaminato con polonio 210.
«Sarebbe difficile procedere normalmente con la partecipazione dell'Inghilterra ai Mondiali di calcio di Russia 2018 se emergessero nuovi comportamenti ritenuti ostili da parte di Mosca e in particolare prove di un coinvolgimento dello Stato russo nel presunto avvelenamento in Inghilterra dell'ex spia Serghei Skripal». Lo ha detto il ministro degli Esteri, Boris Johnson, tra le frasi di una delle risposte date alle interrogazioni alla Camera dei Comuni. 
È vero che governo britannico considera, per ora,  prematuro" fare congetture "sull'inquietante incidente" del presunto avvelenamento dell'ex spia russa Serghei Skripal e di sua figlia a Salisbury. Ma - ricordando anche il caso Litvinenko - riconosce che vi sono "sospetti" al riguardo. E avverte che se i sospetti di una "responsabilità di Stato" della Russia saranno confermati reagirà "in modo appropriato e solido".


Così il ministro degli Esteri di Londra ha comunque ribaditoche il governo del Regno Unito «è pronto a pagare un prezzo» per sostenere il confronto con la Russia, dicendosi fiducioso dell'appoggio di tutto il Parlamento, dal quale si sono alzate parecchie sollecitazioni - di deputati conservatori, laburisti e liberaldemocratici - a una linea ancor più ferrea nei confornti di Mosca.
Martedì 6 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 15-03-2018 13:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME