Da rapper inglese a tagliatore di teste dell'Isis:
la parabola di ​Abdel-Majed Abdel Bary

Da rapper inglese a tagliatore di teste dell'Isis: la parabola di ​Abdel-Majed Abdel Bary
LONDRA - Un rapper britannico convertito alla causa degli estremisti islamici dell'Isis ha pubblicato una sua foto su Twitter mentre tiene in mano una testa mozzata.





L'immagine è stata scattata a Raqqa, città che le milizie del “Califfato islamico dell'Iraq e del Levante” hanno eletto a propria capitale. «Eccomi mentre mi sto rilassando con il mio amico, o con ciò che resta di lui'», Questo il commento pubblicato dall'ex musicista accanto alla foto.



Nell'immagine, l'ex rapper Abdel-Majed Abdel Bary, 23 anni, coperto da una maschera, tiene il macabro trofeo nella stessa piazza in cui solo pochi giorni fa il figlio di soli sette anni di un jihadista australiano mostrava un'altra testa mozzata. L'account Twitter di Bary è stato cancellato subito dopo la pubblicazione. In un altro messaggio l'ex musicista aveva scritto:
«E' piacevole vedere come le leggi di Allah vengono fatte rispettare».



Una canzone di Bary era stata trasmessa dalla stazione Radio One. Ma la carriera di musicista evidentemente non era esattamente quello che desiderava. Così il giovane ha lasciato l'appartamento da un milione di sterline dei propri genitori nel quartiere di Maida Vail, a Londra, per unirsi alle milizie dell'Isis. Secondo alcune testimonianze di suoi amici ai tempi di Londra – scrive il Daily Mail, Bary è diventato via via sempre più estremista diventato sostenitore convinto di Osama Bin Laden. In altre foto il giovane appare mentre impugna delle pistole con un messaggio a corredo in cui si proclama “soldato di Allah”.

Ultimo aggiornamento: Venerdì 15 Agosto 2014, 18:16