Germanwings, i genitori di Lubitz: "Abbiamo perso
​una bella persona". Ira dei familiari delle vittime

Germanwings, i genitori di Lubitz: "Abbiamo perso
una bella persona". Ira dei familiari delle vittime

Polemica in Germania per una nota di ringraziamento pubblicata su un giornale locale da parte dei genitori di Andreas Lubitz, il copilota del volo della Germanwings che lo scorso anno si è deliberatamente schiantato sulle Alpi francesi uccidendo tutte le 150 persone a bordo.

Nella dichiarazione, una copia della quale è stata pubblicata dal tabloid tedesco Bild, i genitori ringraziano i loro amici, la famiglia, il vicario e la comunità locale per il sostegno che hanno ricevuto dopo la morte del figlio. "Vorremmo ringraziare tutti, chi ci ha sostenuto e aiutato in un anno pieno di orrore e paura, in cui abbiamo dovuto fare i conti con incredulità, irrequietezza, mutismo, disperazione e lutto", hanno scritto i genitori e il fratello di Lubitz che hanno poi concluso: "Abbiamo perso una persona bella e preziosa".

L'annuncio ha mandato su tutte le furie i parenti delle vittime del disastro aereo. "Possiamo vedere i nostri bambini solo sulle loro tombe. Tuttavia, nella nota di ringraziamento dalla famiglia Lubitz, Andreas è descritto come una persona di valore. La nostra rabbia non può essere espressa a parole in questo momento", ha dichiarato un genitore al Bild tramite l'avvocato di alcune famiglie delle vittime Elmar Giemulla.

E il padre di un'altra delle persone decedute sull'Airbus 320 ha accusato: "Sono senza parole per questa ignoranza e questa mancanza di rispetto per i morti".

Tuttavia, qualche utente dei social media ha mostrato compassione per la famiglia Lubitz. "Cosa c'è di così irritante nella nota di ringraziamento dei genitori? Andreas era malato, non malvagio", ha postato un utente Twitter. Mentre un altro ha scritto: "I genitori non hanno il diritto di piangere per il figlio? I genitori amano incondizionatamente. Questo è positivo".
Giovedì 7 Aprile 2016, 09:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA