Bruxelles, ex militare accoltella due poliziotti. La Procura: "È un atto terroristico"

Bruxelles, ex militare accoltella due poliziotti. "Atto terroristico"
Due poliziotti sono stati aggrediti da un uomo armato di coltello, nella zona di Schaerbbeek, a Bruxelles. L'aggressore è stato arrestato. L'aggressione è stata un attentato terroristico, secondo quanto conferma la procura federale, si legge sulla versione online della Dh. Secondo una prima sommaria ricostruzione, l'aggressore ha reagito ad un controllo, accoltellando due agenti in uniforme.

Uno dei poliziotti è stato ferito al collo, mentre l'altro allo stomaco. I due agenti però non sono in pericolo di vita, spiega Audrey Dereymacker, portavoce della locale polizia. L'episodio è avvenuto a Schaerbeek, all'altezza di un centro sportivo, sul boulevard Lambermont. L'accoltellatore è stato intercettato da un'altra pattuglia poco lontano. L'uomo ha tentato allora di usare di nuovo il coltello e sembra che abbia rotto il naso ad un terzo agente, che gli ha sparato ad una gamba, fermandolo. 

L'accoltellatore dei due poliziotti si chiama Hicham D., è belga ed ha 43 anni. Si legge in una nota della procura federale. Secondo quanto scrivono gli on-line belgi l'aggressore, durante la sua azione, non ha espresso alcuna rivendicazione, né lo ha fatto al momento dell'arresto. Sui media ci si interroga sulla velocità con cui la procura di Bruxelles ha subito trasmesso il dossier alla procura federale, l'unica autorizzata ad occuparsi di terrorismo. L'accoltellatore sarebbe un ex militare belga, già conosciuto dalla Giustizia, e citato in vecchi dossier di terrorismo. Si legge sull'on-line della tv belga Rtbf. L'aggressore, ferito ad una gamba, è stato trasferito in ospedale.

FALSO ALLARME BOMBA L'edificio Portalis, che ospita la Procura di Bruxelles, così come avvenuto per la Gare du Nord, sono stati evacuati a seguito di un allarme bomba, che si è rivelato subito dopo falso. Sospesa anche la circolazione delle linee di alcuni tram. Lo scrive l'agenzia di stampa belga Belga. I due edifici sarebbero stati evacuati a seguito di una chiamata anonima che segnalava la presenza di una bomba in entrambe i luoghi.

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 5 Ottobre 2016, 17:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA