Berlino, si indaga su un sedicenne ucciso ad Amburgo: Amri potrebbe aver ucciso anche lui

Berlino, si indaga su un sedicenne ucciso ad Amburgo: Amri potrebbe aver ucciso anche lui

Anis Amri potrebbe anche essere responsabile dell'uccisione di un ragazzo di 16 anni avvenuta ad Amburgo nel mese di ottobre scorso. La polizia incaricata del caso - riferiscono i media del Gruppo Funke - segue anche questa pista nelle indagini per far luce sull'omicidio rimasto inspiegato.

Il ragazzo si trovava sulle rive del fiume Alster in compagnia della sua ragazza, di un anno più giovane di lui, quando era stato avvicinato e ucciso a coltellate alla schiena da uno sconosciuto. Successivamente l'omicidio era stato rivendicato sull'agenzia Amaq dall'Is, che parlava di un gesto compiuto da un 'soldato' dello Stato Islamico come risposta all'appello a colpire i paesi della coalizione internazionale impegnati in Iraq e Siria.

Ora si indaga sulla base di analogie riscontrate dagli investigatori tra l'identikit dell'attentatore - un uomo apparentemente tra i 23 e i 25 anni - messo a punto dopo l'attacco ad Amburgo e le immagini di Amri. La notizia è stata confermata ai media da un portavoce della polizia, per il quale al momento di tratta «di una pista in più» da seguire. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA