Aeroporti, Heathrow chiede stop vendita biglietti per l'estate: «Troppi passeggeri»

L'aeroporto londinese ha chiesto alle compagnie aeree di smettere di vendere biglietti, quando i passeggeri in partenza eccedano i 100.000 al giorno, da oggi fino all'11 settembre

Caos voli, Heathrow chiede stop vendita biglietti per l'estate: «Troppi passeggeri»

Caos voli in Europa. E Heathrow chiede lo stop alla vendita dei biglietti per l'estate. Il motivo? Troppi passeggeri, con i servizi aeroportuali che rischiano ogni giorno il collasso nel cuore della bella stagione. Ecco perché per tentare di ovviare alla situazione l'aeroporto londinese di Heathrow ha chiesto alle compagnie aeree di smettere di vendere biglietti, quando i passeggeri in partenza eccedano i 100.000 al giorno, da oggi fino all'11 settembre.

Caos voli, Heathrow chiede la stretta

In realtà il management aeroportuale ne prevede almeno 104 mila al giorno per il picco estivo, già raggiunto. Ma dei 4 mila in eccesso sul tetto solo 1.500 al giorno sono già stati venduti: di qui la richiesta di non offrirne più. L'amministratore delegato di Heathrow, John Holland-Kaye, ha scritto una lettera aperta ai passeggeri, citata da vari media britannici e internazionali, scusandosi per la «difficile decisione», dettata dall'impellenza del boom di partenze di vacanzieri, che hanno quotidianamente sforato il limite di 100.000 al giorno.

 

«Abbiamo iniziato a registrare dei periodi in cui il servizio scade ad un livello inaccettabile. I nostri colleghi si fanno in quattro per assicurare la partenza di quanti più passeggeri è possibile, ma non possiamo spingerli fino a rischiare la loro sicurezza e la loro salute». Nel 2018 la media giornaliera dei passeggeri che passavano per lo scalo londinese sfiorava i 220.000, fra arrivi e partenze.

Lufthansa cancella altri 2.000 voli fino a fine agosto 

Lufthansa cancella altri 2.000 voli nel corso dell'estate, fino a fine agosto, negli scali di Francoforte e Monaco. Lo ha reso noto la compagnia di volo tedesca, che ha già annunciato in due tappe la disdetta di 3.000 voli fra luglio e agosto e di altri 770 fino al 14 luglio. Per lo più verranno cancellati voli interni o diretti nei paesi vicini. Il caos nei voli, che sta fortemente colpendo la stagione delle ferie in Germania, dipende dalla mancanza di personale dovuto agli effetti della pandemia.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 14 Luglio 2022, 00:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA