Terremoto ad Atene di 5.1, crollati edifici disabitati in centro. Paura, ma nessun ferito grave

Terremoto, una forte scossa ha colpito alle 14.13 (le 13.13 italiane) Atene e tutta l'Attica, causando panico tra residenti e turisti che si sono riversati nelle strade ma nessun ferito grave, secondo quanto hanno assicurato le autorità. La magnitudo del sisma - durato 15 secondi - è stata calcolata dall'Istituto di Geodinamica di Atene a 5.1 gradi sulla scala Richter dopo una prima stima di 5,3 gradi segnalata dallo US Geological Survey. L'epicentro a 23 km a nordovest della capitale, presso la località di Magoula, a 12 km di profondità, considerata superficiale, ed è quindi stato sentito con particolare forza, specie in alcune zone della capitale greca. 

​Terremoto di 5.7 nel paradiso dei turisti: crolla un tempio a Bali


«Non ci sono notizie di feriti in maniera grave. Chiedo alla cittadinanza di restare calma. In Grecia conosciamo bene i terremoti», ha detto il portavoce del governo Stelyos Petsas. La violenta scossa (seguita da una serie di tremori attorno ai 3 gradi Richter) ha tuttavia provocato il crollo di alcuni vecchi edifici abbandonati. «Si è sentita una scossa molto forte, abbiamo avuto molta paura - racconta un testimone - l'epicentro, peraltro, è stato localizzato nella stessa zona dove fu registrato il centro del sisma del 1999. Per legge, hanno dovuto evacuare gli hotel e gli uffici pubblici. E tutti hanno iniziato a chiamare amici e parenti, quindi per un periodo si sono bloccate le linee telefoniche». 
 
 
 
I vecchi edifici crollati o seriamente danneggiati sono a Ermou (strada dello shopping accanto a Piazza Syntagma), a Petralona, a poca distanza dall'Acropoli, e poi a Trapezona, presso il porto del Pireo, e nel porto stesso, dove è crollato un vecchio magazzino che non veniva più utilizzato. Solo alcune persone hanno avuto qualche lieve lesione causata da calcinacci. 
I vigili del fuoco hanno dovuto liberare alcune persone rimaste intrappolate negli ascensori. Localmente sono stati registrati alcuni blackout elettrici. Il terremoto è stato sentito anche alla tv pubblica Ert, che ha mostrato in diretta il tremore nello studio della trasmissione in quel momento in onda. 
 
La Grecia è un paese ad alto rischio sismico. Nel 1999, un terremoto di intensità 6 sulla scala Richter causò 143 vittime, circa 1.600 persone restarono ferite ed oltre 50.000 si trovarono senza casa. Crollarono oltre 100 edifici, tra cui tre fabbriche, con oltre 4 miliardi di dollari di danni stimati.

 



Venerdì 19 Luglio 2019, 13:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA