Lo squadrone della morte di Putin: ecco gli 8 «mostri di Motyzhyn» colpevoli di 14 crimini di guerra

Secondo il procuratore generale ucraino Iryna Venediktova avrebbe ucciso un uomo, costringendo la madre a guardare

Lo squadrone della morte di Putin: ecco gli 8 «mostri di Motyzhyn» colpevoli di 14 crimini di guerra

Orrore senza fine. Dall'Ucraina continuano ad arrivare testimonianze choc. Otto soldati russi (di cui tre appartenenti ai mercenari del gruppo Wagner) sono stati identificati dal servizio di sicurezza dell'Ucraina e soprannominati i "mostri di Motyzhyn". Sono accusati di aver torturato e ucciso civili mentre occupavano la città di Motyzhyn, situata a ovest di Kiev. Hanno sparato senza guardare in faccia nessuno. Chi non ha collaborato, è andato incontro al terribile destino. 

Donbass, i russi sfondano: l'arma della cittadinanza per spingere l'annessione

Putin «è sopravvissuto a tentativo di omicidio due mesi fa»: le rivelazioni del capo 007 ucraini Kyrylo Budanov

Cosa hanno fatto

Tra i tanti crimini di guerra di cui vengono accusati, ce n'è uno che fa più orrore degli altri. Il sindaco di Motyzhyn, Oleg Sukhenko, suo marito Igor e suo figlio Alexander sarebbero stati rapiti il ​​23 marzo scorso. I loro corpi sono stati trovati in una fossa poco profonda dietro una casa che i russi avevano usato come caserma. In un post su Facebook, il procuratore generale ucraino Iryna Venediktova ha descritto cosa è successo loro: «Hanno costretto la madre a guardare mentre sparavano suo figlio a una gamba. Poi lo hanno ucciso, con un colpo alla testa. L'intera famiglia è morta per molteplici ferite da arma da fuoco».

 

Ma il racconto degli orrori continua: «Una delle loro vittime è stata uccisa perché vestita di nero. Suo padre è stato preso in ostaggio e tenuto in un fienile ammanettato e bendato praticamente senza cibo né acqua.“Due volontari che stavano cercando di trasportare aiuti umanitari alla gente del posto nella Motizhyn occupata, dopo essere stati interrogati e torturati, sono stati portati nella foresta e fucilati». Il procuratore generale ha anche raccontato che i soldati russi hanno appiccato il fuoco a più edifici della città.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 27 Maggio 2022, 11:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA