Passeggero mangia noccioline sul volo, ragazza di 14 anni rischia la morte. «Non ha voluto smettere»

Poppy Jones, 14 anni, ha avuto una crisi respiratoria ma si è salvata grazie all'intervento di un'infermiera. La madre: «Quell'uomo ha continuato a mangiare e non sembrava preoccuparsi del fatto che stesse mettendo a rischio la vita di mia figlia»

Passeggero mangia noccioline sul volo, ragazza di 14 anni rischia la morte. «Non ha voluto smettere»

Una ragazza di 14 anni ha rischiato la vita su un volo British Airways, diretto a Londra da Antigua. Poppy Jones (questo il nome della giovane) ha avuto uno choc anafilattico, provocato dall'incuranza di un altro passeggero, che ha mangiato noccioline a poche file di distanza, nonostante l'equipaggio lo avesse espressamente vietato. La forte reazione allergica, ha fatto vivere alla ragazza momenti di paura e il pilota ha preso in considerazione l'idea di un atterraggio di emergenza.

L'intervento di un'infermiera, sullo stesso aereo per puro caso, ha riportato la situazione sotto controllo. L'aereo è così atterrato regolarmente all'aeroporto di Gatewick. All'arrivo, sulla pista d'atterraggio, è intervenuta un'ambulanza, che ha ospitato la giovane per stabilizzare definitivamente le sue condizioni.

 

Sciopero Ryanair EasyJet e Volotea 8 giugno: oltre 2.000 voli a rischio, ecco gli orari

Aeroporti inglesi nel caos per il ritiro bagagli, lunghe file. Ryanair: «Serve l'esercito per la sicurezza dei turisti»

 

Cosa è successo

«Pensavo davvero che potesse morire», ha detto la mamma di Poppy al MailOnline. «Mentre decollavamo, ho visto un uomo mangiare delle noccioline a dieci file dalla nostra», ha detto. «Ero preoccupata, così ho chiesto se potevamo essere spostate, ma non c'era disponibilità. Così l'equipaggio gli ha chiesto di smettere di mangiare le noccioline, ma l'uomo ha ignorato le richieste e ha continuato», ha raccontato.

La signora Jones ha raccontato che il pilota ha annunciato un'emergenza medica e un'infermiera a bordo del volo si è qualificata, aiutando con una maschera per l'ossigeno. Quando l'aereo è atterrato a Gatwick, sua figlia è stata portata in ospedale con l'ambulanza. La mamma della ragazza ha poi aggiunto che è stata una «esperienza orribile» che poteva essere evitata se l'uomo avesse ascoltato gli annunci dell'equipaggio. «Ha continuato e non sembrava preoccuparsi del fatto che stesse mettendo a rischio la vita di mia figlia». 

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 7 Giugno 2022, 17:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA