Suicida si lancia da un grattacielo e colpisce un passante: morti entrambi sul colpo

New York, suicida si lancia da un grattacielo e colpisce un passante: morti entrambi sul colpo

Due persone sono morte dopo che un uomo suicida si è lanciato da un grattacielo e ha colpito un passante. E' successo nel comune di Yankers nello stato di New York. A suicidarsi sarebbe stato un giovane di 25 anni, che  secondo la prima ricostruzione della polizia si sarebbe lanciato dal dodicesimo piano di un grattacielo. L'uomo è saltato dal tetto ed è caduto per 12 piani sul tetto di un garage, dove ha colpito un uomo di 61 anni del Bronx. Entrambi gli uomini sono morti sul colpo, ha detto la polizia. Le loro identità al momento non sono state rivelate ma sembra che l'uomo colpito stesse facendo visita a dei parenti nello stesso grattacielo. «Il dipartimento di polizia della città di Yonkers  - ha scritto in un comunicato il dipartimento - fa le sue sincere condoglianze alle famiglie di entrambi gli uomini»

Denis Bergamini, l'ex fidanzata del giocatore rinviata a giudizio (dopo 32 anni) con l'accusa di «omicidio»

Gli inquirenti stanno esaminando i video di sorveglianza e interrogando i testimoni. «È solo una tragica serie di circostanze. In questo caso, non è stata tolta una vita, ma due. Entrambe le famiglie sono molto sconvolte e colpite da quello che è successo qui», afferma il tenente tenente Dean Politopoulos. Ad aprile a San Diego una donna di 29 anni è stata uccisa dopo che un uomo è saltato dal tetto di un parcheggio e l'ha colpita.


Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Settembre 2021, 13:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA